Nuovo sciopero dei trasporti pubblici a Roma. Martedì 1 ottobre i mezzi dell’ATAC si fermeranno a causa di un’agitazione organizzata dal sindacato SUL per manifestare contro la mancata corrispensione del premio di risultato, la non avvenuta cancellazione dei cosiddetti assegni “ad personam” oltre a questioni legate alla riorganizzazione dell’azienda.

Le modalità di svolgimento dello sciopero dei mezzi pubblici a Roma del 1 ottobre 2013 prevedono bus e metro fermi dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 fino al termine del servizio. Previste le consuete fasce di garanzia, da inizio turno fino alle 8:30 e tra le 17 e le 20. A rischio anche tram, filobus e alcune ferrovie locali come la Roma-Lido, la Roma-Viterbo e la Termini-Giardinetti.

Allo sciopero di 24 ore organizzato per martedì 1 ottobre a Roma dal SUL si unirà anche l’agitazione di 4 ore indetta dalla sigla TPL. L’orario previsto è dalle 8:30 alle 12:30, con interessate alcune linee periferiche: 044, 048, 050, 053, 056, 057, 059, 220, 222, 314, 404 e 554.

Dal Comune di Roma non risultano al momento provvedimenti in merito alla possibile apertura dei varchi ZTL, che risulteranno quindi attivi secondo le consuete modalità. Per informazioni dell’ultim’ora o per richieste di chiarimenti su alcune linee specifiche è possibile contattare l’ATAC al numero unico 06-57003.

30 settembre 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento