Sciopero dei trasporti pubblici il 24 giugno a Roma. Prosegue la stagione difficile per la mobilità sostenibile nella Capitale con la quarta agitazione programmata in appena un mese. Le modalità sono le stesse previste nelle precedenti manifestazioni: durata di 24 ore con alcune fasce di garanzia riconosciute ai viaggiatori. A incrociare le braccia in questo caso i lavoratori del SUL (Sindacato Unitario Lavoratori) e i dipendenti ATAC.

Le modalità dello sciopero dei trasporti pubblici a Roma sono le seguenti. Autobus, tram, metropolitane, filobus e treni locali (Roma-Viterbo, Roma Termini-Giardinetti e Roma-Lido) si fermeranno a partire dalle 8:30 fino alle 17. Scatterà dalle 17 alle 20 una fascia di garanzia per contentire il rientro a casa soprattutto dei pendolari mentre dalle 20 a fine servizio i mezzi saranno di nuovo fermi.

Al centro dello sciopero le difficili trattative in merito alla proposta di rinnovo contrattuale, che al momento non ha trovato il pieno consenso sindacale. Informazioni dell’ultim’ora e su linee specifiche di percorrenza sono disponibili contattando il numero telefonico ATAC 06-57003.

In parallelo alla vicenda si inserisce la battaglia legale in atto tra ATAC e Roma Metropolitana (l’azienda comunale incaricata di supervisionare i cantieri aperti nelle stazioni della metro), con quest’ultima rea secondo l’Azienda per la Mobilità di Roma di aver leso la propria immagine con continui disservizi e malfunzionamenti nelle strutture in gestione. Al centro della vicenda alcuni guasti alla linea B1, per i quali sono stati chiesti a titolo di risarcimento 52 mila euro.

21 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
beniamino, domenica 23 giugno 2013 alle15:33 ha scritto: rispondi »

Cert a noi pendolari questi scioperi ci comportano tanti disagi, ma si sa il cetriolo sempre all'ortolano va!

Lascia un commento