Gli scimpanzé da sempre mostrano una somiglianza spiccata e netta con il parente più prossimo, ovvero l’uomo, mostrando sentimenti ed emozioni tipiche dei bipedi. Ad esempio l’altruismo, la compassione, la tenerezza, l’affetto e la condivisione degli spazi e del cibo con la comunità. Per questo non stupisce, ma colpisce teneramente, il gesto di una scimpanzé gravida che, durante il travaglio difficoltoso dell’amica, le è stata accanto accudendola e alleviando la sua sofferenza. Proprio nel momento peggiore quando, per complicazioni gravi, la nascita del piccolo ha coinciso con la morte della scimmia madre.

La puerpera deceduta, di nome Soona di 19 anni, era alla sua prima gravidanza mentre l’amica Zombie le è rimasta accanto fino alla nascita del piccolo Gombe. Coccolando la scimmia amica e alleviando con l’affetto il momento del trapasso. Il giorno successivo il personale della struttura ospitante, il Monarto Zoo in Australia, ha fatto la macabra scoperta. Soona morta e circondata dal sangue e Zombie impegnata nella cura del piccolo. In realtà tutto il branco degli scimpanzé presenti ha dimostrato solidarietà ed empatia, accorrendo in sostegno della madre adottiva. Il piccolo, nella sfortuna, ha potuto trovare in Zombie la possibilità di una seconda occasione.

Ora lo staff attende che la scimpanzé gravida partorisca il figlio naturale, così da osservare le nuove dinamiche affettive. L’adozione di un orfano da parte di una scimmia gravida è una vera anomalia, per questo si attende la nascita del piccolo. Così da comprendere come i due figli verranno considerati, il tipo di comportamento che verrà instaurato e se i piccoli verranno cresciuti come gemelli. Nonostante la situazione nuova, lo zoo è fiducioso perché Zombie può contare sul supporto di un gruppo molto coeso e di grande sostegno. Quindi, nonostante l’inesperienza, la futura madre fino a ora si è mostrata capace e in grado di accudire il piccolo ribattezzato amorevolmente Boon, con il soprannome della madre naturale. Di certo Zombie potrà crescerne due con lo stesso amore e intraprendenza.

15 ottobre 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento