Scimmie attente quanto e più dell’uomo nell’affrontare situazioni pericolose: questo è ciò che emerge da una ricerca condotta e pubblicata sull’American Journal of Primatology. I primati sarebbero particolarmente accorti nell’attraversare la strada, un’attenzione dimostrata in modo evidente dagli scimpanzé. Questi ultimi, di casa presso il Kibale National Park in Uganda, avrebbero appreso l’importanza di prestare attenzione alle dinamiche del traffico e del movimento delle auto. Gli esperti e i ricercatori del Museo nazionale di storia naturale di Parigi avrebbero seguito con attenzione il comportamento di 122 esemplari, quindi il loro atteggiamento nei pressi delle strade nell’area di Sebitol sempre all’interno del parco.

Lo spazio piuttosto trafficato, con una media di 90 auto l’ora a una velocità di 70 massimo 100 chilometri orari, vedrebbe gli animali osservare con cura gli spazi attigui la strada. Ma anche voltare il capo nelle due direzioni, destra e sinistra, così da constatare lo stato del traffico prima dell’attraversamento pedonale. Questo comportamento conferma particolare attenzione e protezione per la propria esistenza, rafforzato anche da una piccola corsa rapida per giungere sull’altro lato. Gli animali, così facendo, dimostrerebbero di comprendere la pericolosità delle auto e del traffico.

Non solo, perché i maschi a capo del gruppo avrebbero espresso un atteggiamento di attenzione nei confronti degli esemplari più deboli e delicati, aiutandoli ad attraversare la carreggiati. Maschi leader in grado di organizzare direttamente l’attraversamento oppure attendere gli animali più deboli, ma anche definire e creare piccoli gruppi per raggiunger insieme l’altro lato. Una situazione davvero particolare che confermerebbe l’incredibile intelligenza delle scimmie ma anche la loro estrema precauzione, forse più forte di quella umana nei confronti dei pericoli. Ovviamente ogni situazione possiede una storia e un comportamento differente, ma con questa risposta meditata gli scimpanzé ribadirebbero una volta di più la loro incredibile sagacia e scaltrezza non certo inferiore a quella umana.

24 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento