Non solo la diffusione di auto elettriche, ibride o caratterizzate da altre forme di propulsione alternativa: per limitare l’impatto del trasporto privato sull’ambiente la strada passa anche attraverso un uso ragionato e consapevole dell’automobile, a prescindere dal tipo di alimentazione del modello scelto e dalla sua efficienza.

Lo sanno bene gli automobilisti più attenti alle tematiche ambientali, che già da diversi anni limitano per quanto possibile il numero di chilometri percorso in auto, ma negli ultimi tempi, anche e soprattutto a causa della crisi economica, il numero di quanti usano il proprio veicolo solo se strettamente necessario è aumentato, portando dei vantaggi sia all’ambiente che al bilancio familiare.

Razionalizzare l’uso dell’automobile, infatti, non evita solamente l’immissione di sostanze nocive nell’atmosfera, ma comporta anche un notevole risparmio economico. A calare sono la spesa per il carburante e quella per la manutenzione, ma ci sono importanti possibilità di risparmio anche sull’assicurazione, come nel caso si SaraFree, la prima polizza auto a consumo.

Offerta da Sara Assicurazioni, Assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia, SaraFree consente di trasformare i costi fissi della polizza RCA in costi variabili in rapporto al numero di chilometri percorsi: una peculiarità che si traduce in un notevole risparmio per chi usa poco l’auto.

SaraFree si basa su un dispositivo satellitare che, una volta installato gratuitamente sulla vettura del cliente, misura i chilometri reali percorsi dal veicolo e in base a questi dati calcola l’importo della polizza RCA, il quale può arrivare perfino a dimezzarsi rispetto al costo di una polizza tradizionale a costo fisso. Il dispositivo satellitare non prevede canone o costi di installazione, mentre all’atto della sottoscrizione l’assicurato paga un anticipo pari al 57% della polizza standard Sara.

Con SaraFree i primi 2.000 chilometri sono gratuiti e chi percorre fino a 8.000 chilometri all’anno può usufruire di un notevole risparmio, per poi pagare ogni tre mesi gli ulteriori chilometri aggiuntivi percorsi. Inoltre, fino al 31 dicembre 2013, i nuovi clienti potranno contare su 1.000 chilometri gratuiti in più rispetto alle condizioni standard di SaraFree, aumentando in questo modo i vantaggi e la convenienza.

Numeri alla mano, SaraFree dimostra che unire un uso consapevole dell’automobile al risparmio della spesa assicurativa si può e lo fa con la massima semplicità possibile, visto che di recente è stata lanciata SaraClick, cioè un’applicazione accessibile sul sito sara.it che consente a chiunque, tramite l’immissione di dati come la targa dell’auto e la data di nascita del proprietario, di ottenere in pochi passaggi una quotazione personalizzata della polizza SaraFree in rapporto alle proprie esigenze.

Articolo sponsorizzato

4 giugno 2013
I vostri commenti
rocco freda, sabato 8 giugno 2013 alle18:26 ha scritto: rispondi »

desidero conoscere l'Agente locale,in quanto sarebbe interessante fare un preventivo per me che viaggio poco.Cordiali saluti. Rocco Freda

Maria Illa Manghi, mercoledì 5 giugno 2013 alle8:53 ha scritto: rispondi »

Ho 70 anni e percorro mediamente cinquemila km l'anno con la mia Clio acquistata a novembre 2010.

Lascia un commento