Sanyo, società giapponese specializzata in prodotti elettronici e acquisita da Panasonic nel 2008, ha dato il via a un’interessante iniziativa nella città di Tokyo, inaugurando due stazioni di ricarica per biciclette ibride nelle vicinanze delle stazioni di Sakura Shinmachi e Sakura Josui, situate all’interno del quartiere di Setagaya.

Ciò che rende le due installazioni particolari è il fatto che l’energia viene accumulata attraverso pannelli solari, collegati a una serie di batterie agli ioni di litio con capacità pari a 7,56 kilowatt.

I mezzi compatibili con le stazioni di ricarica sono quelli della linea Eneloop, equipaggiati dalla stessa Sanyo con una tecnologia capace di rigenerare la batteria durante gli spostamenti. Per l’occasione, l’azienda ha donato alla città 40 biciclette, da mettere a disposizione dei cittadini attraverso un servizio di noleggio a pagamento.

Le stazioni in questione, oltre a rappresentare una piccola rivoluzione eco-friendly nell’ambito della mobilità sostenibile, rappresentano un primo passo verso l’adozione di simili soluzioni anche in altri ambiti, sia pubblici che privati.

Un altro aspetto interessante dell’iniziativa riguarda la possibilità di sfruttare l’energia in eccesso accumulata mediante i pannelli per la sua distribuzione verso la normale rete elettrica, in questo caso con la finalità di alimentare gli impianti di illuminazione circostanti.

16 marzo 2010
Lascia un commento