Sandy è un tenerissimo cane dal manto bianco di razza Pastore Tedesco e, forse, per questa sua tendenza all’albinismo è anche leggermente ipovedente. Ma il suo vero problema sono le due zampe anteriori, completamente storte e inarcate che gli fanno assumere una posa del tutto innaturale. La sua condizione invalidante ha reso i suoi primi 10 mesi di vita un inferno in un territorio, come la Grecia, così difficile per un randagio.

Il povero Sandy è finito in strada dopo che il suo ex proprietario lo ha cacciato di casa, costringendolo a una vita di sofferenza e povertà. Le sue zampe così deformate, probabilmente frutto di una dieta sbagliata imposta dall’ex proprietario, avrebbero inciso sulla sua esistenza da randagio. Impossibilitato a un passo regolare e alla corsa, con un principio di cecità, avrebbe avuto destino breve. Ma nella sua vita è entrata un’associazione benefica di Cambridge che, intercettato il cane, ha lanciato una colletta per trasportarlo in Gran Bretagna.

L’iniziativa è andata felicemente in porto e Sandy è volato in Inghilterra, da un mese vive a Cambridge dove settimana scorsa ha subito un’operazione per il raddrizzamento della prima zampa. L’intervento è andato bene ed è stato effettuato gratuitamente dal chirurgo Chaim Pilosof, legato a Companion Care vets di Cambridge. Sandy si sta ristabilendo è ha già iniziato a camminare, grazie agli esercizi di fisioterapia che affronta quotidianamente. E quando anche l’altra zampa verrà operata potrà eseguire la idroterapia.

Molti i donatori che hanno contribuito e collaborato per il bene del cane, tanto che è stato possibile effettuare gratuitamente una risonanza magnetica e una visita oculista. Anche le piastre per raddrizzare le zampe sono state donate, nonostante il costo iniziale di 200 sterline. Accanto a Sandy molte persone si danno il cambio per assicurargli cure, amore e una fantastica degenza.

Lui ricambia con molto affetto e dimostrando un carattere paziente e amorevole, nonostante lo stress delle operazioni. Quando gli interventi saranno finiti Pat Clark, che cura Mutts in Distress charity e ha lanciato l’appello per il trasporto in Inghilterra, è pronto per adottarlo e accoglierlo nella sua casa. L’uomo è colpito profondamente da tanta collaborazione e cooperazione e per questa nuova e meravigliosa opportunità di vita per Sandy.

30 gennaio 2014
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Antonio Manzo, lunedì 7 aprile 2014 alle16:00 ha scritto: rispondi »

Sandy ti auguro una vita di pace e divertimento e il tuo diciamo ex pardone dovrà morire pentendosi di aver abbandonato un cane che doveva ricevere semplicemente amore e attenzione . Dico alle persone che non sanno dare amore e attenzione non comprassero animali in futuro perchè se la vedranno con la loro coscienza se sempre avete la coscienza . Ti saluto Sandy tu mi hai dato la convinzione di voler fare il veterinario più di prima RIABILITATI presto . Antonio Manzo

Antonella, giovedì 30 gennaio 2014 alle20:39 ha scritto: rispondi »

Povero piccolo....ti voglio dire solo una cosa...le tue zampette anteriori sono storte, forse a causa di una dieta sbagliata..ma il cervello...del tuo ex...diciamo..proprietario...non era solo storto...ma anche bruciato!!! Auguri piccolino..

Roby, giovedì 30 gennaio 2014 alle17:26 ha scritto: rispondi »

Che dire senza offendere il creatore, o il suo prodotto.

Lascia un commento