Tra le tendenze più di successo per l’arredamento, il lettering è uno dei fenomeni che, negli ultimi tempi, ha preso maggiormente piede. Tra oggetti di design, scritte motivazionali e decori alle pareti, perché non approfittarne anche per San Valentino?

La Festa degli Innamorati è l’occasione perfetta per lanciarsi in qualche opera di fai da te, sia essa un semplice decoro con degli stencil o, in alternativa, un progetto più impegnativo di bricolage con il legno. Di seguito, qualche consiglio per applicare il lettering a Cupido, da cui prendere spunto per questi giorni d’amore.

Lettering: cosa è?

Del lettering come stile di design si è parlato in un precedente articolo dedicato, ma vale comunque la pena rinfrescare la memoria. In ambiente grafico si intende lo studio di nuovi caratteri, con la progettazione di forme inedite o insolite. Una tendenza che non si basa solo sul semplice font, ma che cerca di applicare significato alla forma stessa, si pensi ad esempio all’universo dei graffiti oppure dei fumetti.

Per quanto riguarda l’arredamento, il fai da te e il bricolage, il lettering ha assunto declinazioni mediamente diverse: ci si riferisce, infatti, a tecniche di decorazione di oggetti e ambienti tramite l’uso delle parole. Dalla classica scritta sulle pareti passando per caratteri in legno spars per la casa, ma anche interi mobili a tema, questa tendenza ha avuto un grande successo fra i consumatori. Inoltre, ben si presta anche alla traduzione della creatività, anche in modo del tutto autonomo.

Messaggi d’amore

San Valentino è la festa per antonomasia della scrittura, oltre che dell’amore. Sono in molti, infatti, i partner pronti a scambiarsi messaggi romantici e dolci parole: il lettering, di conseguenza, calza a pennello. Dal classico “love”, magari realizzato con dei cubetti in legno per abbellire la tavola della cena, a progetti ben più creativi.

Un’idea originale potrebbe essere quella di dedicare una porzione della parete, oppure la superficie di un mobile, alla pittura lavagna. Si tratta, come facile intuire, di una vernice nera, completamente lavabile, che riproduce l’effetto di una vera e propria lavagna, da decorare poi a proprio piacere con i gessetti colorati. Disponibile in qualsiasi negozio dedicato al bricolage, basta stenderla in modo uniforme sulla superficie da dipingere, attendere la completa asciugatura e, infine, dar via alla creatività. È un modo certamente simpatico per rinnovare di continuo il proprio amore, regalando al proprio partner una frase romantica ogni giorno.

Come già accennato, per San Valentino il lettering può essere sfruttato anche per decorare la tavola di una romantica cena. Si possono, ad esempio, ritagliare dalle lettere dal cartoncino o dal polistirolo, dopodiché ricoprire con della carta da pacco – sia nella versione classica che in quella metallizzata – e disporle in modo creativo sulla tavola. O, ancora, ritagliare dei piccoli segnaposti dal feltro, cucendone i bordi con filo di colore a contrasto. Per gli appassionati di grafia e decorazione, inoltre, spazio ai dipinti su piatti, tazze e bicchieri: basta utilizzare colori adatti per il vetro o la ceramica, quindi stendere uno strato di fissante affinché durino nel tempo. Utile sarà, anche con l’aiuto del proprio negozio di bricolage di fiducia, informarsi sulla compatibilità di queste vernici per gli alimenti, affinché piatti e bicchieri dipinti non risultino tossici con l’uso.

Un regalo speciale

San Valentino è anche il momento dell’immancabile regalo. E perché non approfittarne, di conseguenza, per un dono da realizzare con il fai da te, da consegnare alla persona amata?

Un’idea di lettering potrebbe riguardare la creazione di un piccolo portachiavi con una parola d’amore, oppure un piccolo portafoto dove le lettere ne costituiscono la cornice. Si parte stampando una scritta su carta comune, scegliendo il font preferito, regolandone la dimensione a seconda del proprio progetto. Questi fogli serviranno da guida per tagliare il cartoncino, quest’ultimo lo scheletro della propria scritta. Realizzate le lettere, potranno essere rivestite nel metodo preferito: tempera, carta, vernice spray. Un’idea originale è quella di utilizzare lo spago, la rafia o il filo di lana: fissandone il capo sul cartoncino con del nastro adesivo, si arrotola lentamente il filo attorno alle lettere, fino a ricoprirne l’intera superficie. Basta, in altre parole, lasciare fruire la creatività.

13 febbraio 2016
Lascia un commento