Non solo auto e impianti per il riscaldamento domestico, l’energia solare può trovare un suo campo di impiego anche nell’elettronica di consumo, nei gadget informatici in particolare. A tentare tra le prime questa strada sembra essere Samsung, l’azienda coreana che ha presentato il suo primo netbook alimentato a energia solare.

Il Samsung NC 215 S, questo il nome del nuovo PC ultraportatile, è dotato infatti di piccoli pannelli fotovoltaici implementati direttamente sul case, i quali sono in grado di catturare l’energia del sole che viene poi utilizzata per ricaricare le batterie e consentire il funzionamento dell’apparecchio.

Il mercato principale del nuovo netbook sarebbe relativo ai paesi dove l’approvvigionamento elettrico è scarso o difficoltoso, come avviene ad esempio in diverse zone dell’Africa. Infatti, non è un caso che il prodotto sia stato presentato in Kenya, paese dove le infrastrutture elettriche sono assenti del tutto in molti villaggi.

L’idea è quindi quella di superare le difficoltà sfruttando quanto invece abbonda in quelle zone, cioè il sole e la sua illimitata disponibilità di energia, portando al tempo stesso gli strumenti informatici che dovrebbero aiutare a favorire lo sviluppo di questi popoli.

Samsung non ha però comunicato se l’NC 215 S rimarrà solo un prototipo sperimentale da cui prenderanno spunto altri dispositivi simili in futuro o se, invece, è già pronto per uno sbarco sui mercati.

13 maggio 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento