Partirà dal Bangladesh la distribuzione del nuovo notebook solare di Samsung. Il colosso coreano ha infatti comunicato, per mezzo di un’intervista rilasciata da un suo dirigente al Daily Star di Dhaka, l’intenzione di lanciare sul mercato il suo PC portatile in grado di sfruttare l’energia del Sole per alimentare i suoi circuiti e non pesare quindi sull’impatto ambientale derivante dall’uso del computer.

Il notebook solare di Samsung sarà presentato a giugno, una data che ha riscosso l’attenzione di diversi siti in quanto è paradossalmente lo stesso mese in cui il Bangladesh vede iniziare la stagione dei monsoni, cioè il periodo in cui la disponibilità della luce solare diretta è più limitata rispetto agli altri mesi.

Nei piani di Samsung il PC portatile solare dovrebbe costare l’equivalente di circa 415 dollari e sarà destinato a un pubblico di giovani professionisti compresi nella fascia di età tra i 23 e 30 anni, ovvero il tipo di clientela più attivamente impegnata a navigare sul Web e ad usare il computer anche in mobilità.


La decisione di puntare sul Bangladesh per portare al debutto un simile prodotto si giustifica con un mercato potenziale di 160 milioni di utenti, ma ad incidere maggiormente sulla scelta di Samsung potrebbe essere stata la considerazione che metà della popolazione bengalese è priva di energia elettrica, ragion per cui la disponibilità di un portatile in grado di funzionare sfruttando una risorsa naturale e abbondante nel Paese come l’energia del Sole rappresenterebbe un fattore determinante per il successo del prodotto. Non sorprende quindi che il costruttore coreano stima di vendere circa 500 notebook solari al mese.

15 maggio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento