La salvaguardia degli animali passa anche per le iniziative più originali, quelle capaci di catalizzare le attenzioni del pubblico. È in questa direzione che si muove l’ultima campagna di PornHub, il leader nella distribuzione di contenuti per adulti online, pronto a lanciare un programma di salvaguardia per specie in via d’estinzione: ai video hard visti in streaming dagli utenti, infatti, corrisponderà una donazione per la conservazione delle balene nei mari e negli oceani.

In occasione del World Whale Day, la Giornata Internazionale delle Balene che si celebrerà il prossimo 13 febbraio, PornHub ha deciso di lanciare l’iniziativa “Save The Whale”. Per ogni 2.000 porno visti dagli utenti sulla piattaforma, infatti, la società donerà 1 centesimo di dollaro alla Moclips Ceteological Society, un’organizzazione no-profit per la tutela delle balene. Sebbene di primo acchito la cifra possa apparire irrisoria, in realtà bisogna considerare come il portale raggiunga diversi milioni di visualizzazioni ogni giorno. A poche ore dal lancio della campagna, ad esempio, si è già raggiunta quota 551.211.383 filmati per adulti ammirati, per un totale di 2.756 dollari. Considerato come il progetto proseguirà fino alla fine di febbraio, le cifre donate sono destinate a diventare ben elevate.

Il portale ha annunciato il progetto con la sua solita ironia, tanto da diventare virale in pochissimo tempo. Nel frattempo, gli esperti della Moclips Ceteological Society rassicurano gli utenti che dovessero avere dei dubbi sull’iniziativa, confermando come tra universo della soddisfazione sessuale umana e quella animale non vi siano poi così tante differenze:

Gli umani non sono gli unici mammiferi che si lanciano in attività sessuali per ragioni altre rispetto alla procreazione. I cetacei – balene, delfini e focene – sono animali sessuali che si sono evoluti in una varietà affascinante di vita sociale, oltre alla semplice procreazione.

Per tutta la durata dell’iniziativa, sulle pagine di PornHub sarà disponibile un contatore, per monitorare in tempo reale quanto denaro verrà donato.

10 febbraio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento