Salvano gatti ma erano linci

Una famiglia di San Antonio, in Texas, ama gli animali così tanto da non essere proprio riuscita a resistere quando ha trovato dei cuccioli di gatto abbandonati in un vicolo vicino alla propria casa. Con i loro meravigliosi occhi blu e il pelo macchiato, i quadrupedi sembravano dei randagi perfetti da adottare. In realtà, si sono rivelati dei selvatici predatori, un feroce tipo di lince, noto come lince rossa.

Erano da soli e apparentemente bisognosi di aiuto: così – armati delle migliori intenzioni – madre, padre e figlio hanno cercato di far sentire i cuccioli al sicuro portandoli a casa. Ma dopo aver cercato di nutrirli con del latte, le creature si sono scatenate rivelando la loro vera natura, ovvero mordendo ognuno dei membri della sfortunata famiglia.

=> Scopri il gatto amico delle linci allo zoo


Dopo aver chiamato i soccorsi, i tre hanno scoperto come i felini non fossero dei domestici gatti, bensì delle linci rosse: uno dei predatori più esperti del Nord America. Il City of San Antonio Animal Care Services, centro di recupero e riabilitazione della fauna selvatica della città texana, ha deciso perciò di portarli al centro di recupero per animali per effettuare dei controlli, avvertendo i cittadini in una pubblicazione su Facebook:

La natura dovrebbe davvero rimanere tale e tocca a noi contribuire a far sì che ciò accada! Questi felini sono orfani e in quarantena al Wildlife Rescue and Rehabilitation, perché qualcuno ha pensato che fossero dei gatti domestici e molte persone per questo sono state morse.

Così, le linci vengono adesso monitorare con la speranza di poter essere rimesse il libertà quando saranno più grandi, per riportarle tra i loro simili:

Non sono dei neonati e per il tempo previsto li terremo sotto controllo cercando di preservare la loro natura, evitando che diventino dipendenti dalle nostre cure e possano tornare in natura, dove devono stare.

=> Scopri come le linci ripopoleranno i boschi europei


Anche se le linci rosse sono timide e solitamente evitano gli umani, possono essere aggressive se si sentono minacciate.

18 maggio 2018
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento