La stagione invernale è certamente la più ostica per le passeggiate quotidiane con il cane: non solo umido e pioggia, ma anche ghiaccio e temperature molto basse. Una serie di combinazioni atmosferiche che possono incidere negativamente sulla nostra salute, ma anche su quella del nostro amico. Per evitare che ciò accada, è bene prepararlo adeguatamente per le uscite giornaliere.

La prima regola base riguarda il proprietario che dovrà affrontare la passeggiata vestito in modo corretto, così da prolungarla piacevolmente senza patire freddo e gelo. Di conseguenza anche il cane dovrà ricevere il giusto interesse, quindi è importante vagliare la necessità di un maglioncino o cappottino. Meglio ancora di un impermeabile che lo possa proteggere contro la pioggia, mantenendo asciutto il corpo e il pelo. Questo genere di necessità è bene tenerle in considerazione in presenza di un cane di taglia piccola, anche anziano oppure a pelo corto. Magari munirlo di calzari appositi, utili se l’animale non è più giovane e presenta tagli sui cuscinetti delle zampe.

Importante non sottovalutare la presenza di sale e prodotti chimici contro la neve necessari per rendere le strade utilizzabili, ma spesso tossici per Fido. Per evitare che assimili e lecchi le zampe pulitele e lavatele subito al ritorno dal giro, oppure fategli indossare le calzature da passeggio.

Attrezzatevi con pettorine comode e resistenti e guinzagli solidi. Il cane dovrà sentirsi libero di muoversi e camminare, non costretto da collari soffocanti e restrittivi. Se libero dal guinzaglio è utile monitorarne i passi, così che non cada in pozze e laghetti ghiacciati oppure che ingurgiti alimenti non consoni o magari tossici. E al ritorno a casa togliete tutti gli elementi di copertura, che andrete a riporre sul calorifero, e provvedete ad asciugare Fido con una salvietta oppure con un asciugacapelli.

8 gennaio 2014
Fonte:
Lascia un commento