Saltare i pasti fa ingrassare. Secondo quanto riferito in uno studio della Ohio State University tale pratica non soltanto farebbe aumentare di peso, ma sarebbe inoltre responsabile per un maggiore rischio di manifestare patologie metaboliche come il diabete di tipo 2.

Evitare colazione, pranzo o cena può indurre l’organismo a immagazzinare grasso in eccesso all’altezza della pancia, fattore di rischio non soltanto per il diabete di tipo 2, ma anche per possibili problemi cardiaci.

Il problema secondo i ricercatori si verificherebbe in quanto l’immissione di glucosio nel sangue da parte del fegato non si interromperebbe, come invece avviene quando si mangia. Come ha spiegato la Prof.ssa Martha Belury, Ohio State University:

Questo però non significa che piccoli pasti ripetuti durante la giornata possano aiutare a perdere peso, oltre a non essere pratici per molte persone, ma in via definitiva non si dovrebbero saltare i pasti per ridurre l’apporto di calorie perché sottopone il corpo a più ampie fluttuazioni di insulina e glucosio e potrebbe predisporre a un maggiore accumulo di grasso anziché una sua perdita.

22 maggio 2015
Fonte:
Lascia un commento