Bastano due cucchiaini di sale al giorno per danneggiare il cuore. È quanto emerge da una recente ricerca che ha scoperto come bastino 3,73 grammi di sodio, quindi circa due cucchiaini, per aumentare le dimensioni del cuore indicando un sovraccarico del muscolo cardiaco a causa, ad esempio, della pressione alta.

=> Scopri i pericoli dell’assunzione di poco sale nella dieta

Assumere molto sale quindi aumenta lo sforzo del cuore, che aumenta di velocità e quindi si ingrandisce e si stanca. Da queste condizioni possono nascere attacchi cardiaci, ictus e malattie renali.

=> Scopri come utilizzare il sale per la pulizia della casa

Questa ricerca nasce dall’Università di Harvard che hanno analizzato le condizioni di salute di circa 2900 persone di un’età media di 49 anni. I risultati mostrano chiaramente che un elevato tasso di sodio porta ad avere un cuore di dimensioni maggiori perchè sottoposto a grande sforzo. Il tutto dovuto all’alta pressione sanguigna che danneggia non solo il cuore, ma anche la arterie, i reni e il cervello.

La raccomandazione allora è quella di non consumare più di un cucchiaino di sale al giorno, ma bisogna fare attenzione non solo a quel sale che aggiungiamo noi alle portate, ma anche a quello già contenuto nei cibi pronti che spesso consumiamo.

3 agosto 2017
Lascia un commento