Rughe causate da scarsa idratazione, bere molta acqua la soluzione

La presenza delle rughe sulla pelle del viso dipende dalla mancanza di acqua nella nostra cute. È quanto hanno scoperto i ricercatori della University of Southampton e di quella di Cape Town, che hanno collaborato con gli studiosi dell’Università di Stanford negli Stati Uniti.

Quando la pelle è correttamente idratata si ha una minore probabilità della comparsa delle rughe, che rappresentano un fastidio per molte persone. L’acqua ha un ruolo fondamentale nella formazione di questi segnali dell’età, secondo quanto conferma lo studio pubblicato sulla rivista Soft Matter.

=> Scopri i benefici dell’olio di iperico contro le rughe

Gli studiosi hanno messo a punto una ricerca guardando alla situazione con una prospettiva biomedica. Hanno così realizzato dei veri e propri modelli con il computer, analizzando delle situazioni della pelle in tre dimensioni e studiando i modi in cui si viene a creare la condizione delle rughe.

È stato scoperto che in presenza di un tasso di umidità più basso si verifica una secchezza dello strato corneo della pelle, quello più superficiale. In questo caso si mostrano più visibili, larghe e profonde le microrughe più evidenti, che sono causate dal movimento dei muscoli del volto (ad esempio quando facciamo un sorriso).

=> Leggi perché le rughe sul collo sono legate all’uso di smartphone e tablet

I ricercatori hanno scoperto che questo processo può avvenire nel giro di poco tempo, per questo motivo avvisano della necessità di mantenere costantemente idratata la pelle del volto, anche nelle situazioni più a rischio, quando per esempio la pelle può diventare più secca in caso di riscaldamento elevato in un ambiente. Georges Limbert, principale autore dello studio, ha affermato:

Con la diminuzione dell’umidità relativa, questo strato esterno diventa più secco e più rigido. Quando questo accade, le micro-rughe sulla superficie della pelle, indotte da azioni dei muscoli facciali come il sorriso, diventano molto più profonde, più grandi e, quindi, più visibili. Ciò può accadere nel giro di poche ore, quindi la risposta immediata è mantenere la pelle idratata.

L’analisi scientifica ha permesso di realizzare dei veri e propri modelli che potrebbero costituire un aiuto importante per la scienza, nell’analisi della formazione delle rughe e nella messa a punto di soluzioni per ridurle o per ritardarne la comparsa.

7 marzo 2018
Lascia un commento