Si ricorderà di certo il caso del gattino inglese, salito qualche mese fa agli onore della cronaca, rasato e marchiato sul dorso da alcuni vicini di casa poco amanti degli animali. Purtroppo lo stesso episodio si è ripetuto dall’altra parte del mondo e con degli effetti ancora più sgraditi: in Nuova Zelanda, un micio è stato rubato per marchiarlo sulla schiena con una svastica.

È stato un vero e proprio shock quello subito da Jess McGriffin, una donna neozelandese di Christchurch, nel ritrovare il suo gatto Turbo in condizioni davvero pietose. Scomparso momentaneamente da casa, il gatto è stato ritrovato con i baffi completamente tagliati, il pelo del dorso rasato e una svastica marchiata sulla pelle.

La giovane se n’è accorta accarezzando il felino subito dopo il suo ritorno: passando le mani sulla schiena, al tatto è apparsa evidente l’assenza di alcune chiazze di pelo. Controllando a fondo cosa fosse successo, il disegno della svastica è comparso in tutta la sua atrocità. Così ha commentato la proprietaria dalle pagine del Press, un quotidiano locale:

Ho pianto. È così orribile. Non potevo crederci. Non posso onestamente immaginare chi sia il responsabile. Ho vissuto qui la mia intera vita e abito in questa casa da tre anni. Non si è mai verificato nulla di simile, mai. Spero solo si tratti di alcuni stupidi teenager.

Turbo è un gatto particolarmente tranquillo, anche a causa di un incidente che l’ha coinvolto quando ancora era un simpatico cucciolo. Rimasto incastrato in un’inferriata di un cancello, infatti, si è resa necessaria l’amputazione della sua coda. E ora questo maltrattamento. La proprietaria ha denunciato l’atto alle autorità locali, sebbene al momento non vi siano ancora indizi sui responsabili.

19 settembre 2013
Fonte:
Via:
Immagini:
I vostri commenti
Paola, venerdì 20 settembre 2013 alle14:01 ha scritto: rispondi »

ma che razza d "cosi" sono questi esseri. non ci sono commenti!!!mi fate solo schifo!!??!!!!!

Roby, venerdì 20 settembre 2013 alle7:02 ha scritto: rispondi »

Che dire senza offendere la presunta intelligenza umana? O meglio senza apparire peggio di loro?

Lascia un commento