Nulla si distrugge, tutto si trasforma. Lo sa bene anche Apple che intende trasformare in un’opportunità di guadagno lo smaltimento sostenibile dei suoi prodotti a fine vita. La multinazionale della tecnologia, dopo una prima sperimentazione di successo negli Stati Uniti, ha infatti deciso di aprire alla rottamazione di cellulari e tablet anche in Italia per poter riutilizzare le materie prime, sempre più rare, e incentivare al contempo l’acquisto di nuovi modelli. Il servizio di rottamazione di iPhone e iPad non sarà più disponibile soltanto online, ma anche in tutti i negozi fisici dell’azienda di Cupertino.

Come ha spiegato la stessa azienda in una nota, il programma Riuso e Riciclo, attivo online già da tre anni, così ampliato servirà a rendere ecosostenibile il processo di smaltimento dei dispositivi vecchi e fuori uso. Nello specifico, i clienti che consegneranno il loro vecchio iPhone o altri dispositivi Apple, funzionanti o meno, riceveranno un contributo in denaro valido per l’acquisto di nuovi prodotti. Nel caso in cui il valore del dispositivo consegnato dovesse essere uguale a zero, sarà comunque possibile avviarlo al riciclo gratuitamente.

Apple è un’azienda che sempre più spesso sta cercando di unira la sostenibilità al profitto. Nel caso del programma di incentivi per la rottamazione dei vecchi modelli la compagnia riuscirà a recuperare e riciclare le materie prime, favorendo nello stesso tempo la vendita dei nuovi prodotti in listino. Non a caso questa mossa precede di qualche mese il “ricambio generazionale” di iPhone e iPad in programma in autunno. Per allora sono infatti attesi gli iPhone 6.

Il risparmio per i clienti che scelgono la permuta è considerevole: l’incentivo per l’acquisto di un nuovo iPhone o iPad può infatti arrivare a sfiorare i 220 euro. Una cifra che abbasserebbe di molto il costo dei prodotti Apple, che come sappiamo non sono proprio accessibili ai più, soprattutto appena lanciati sul mercato. Per sapere in quale negozio è possibile rottamare il proprio iPhone, è sufficiente collegarsi all’Apple Store e cercare il negozio aderente al programma Riuso e Riciclo più vicino. Dopo la valutazione del personale, il cliente può utilizzare immediatamente il bonus ricevuto e connettere subito il nuovo dispositivo acquistato. Ricordiamo che nei negozi Apple è possibile consegnare sempre gratuitamente, in qualsiasi momento, le batterie dei portatili da avviare allo smaltimento. I Mac invece, in mancanza di un nuovo acquisto, vanno consegnati presso le isole ecologiche del proprio Comune.

1 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento