Concentrazioni pericolose di metalli pesanti all’interno di rossetti e lip gloss. È quanto emerge da uno studio preliminare della School of Public Health dell’Università di Berkeley in California, che ha permesso di rilevare tracce di cadmio, cromo, alluminio e altri metalli in lucidalabbra e altri prodotti per le labbra molto diffusi.

>>Scopri quali metalli pesanti inquinanti vengono prodotti dall’inceneritore di Melfi

I ricercatori hanno analizzato 8 rossetti e 24 gloss, acquistati in grandi magazzini e negozi di cosmetici a prezzi compresi tra 5 e 24 dollari. I test hanno evidenziato in alcuni casi livelli preoccupanti di cadmio, cromo, alluminio e manganese, con potenziali rischi per la salute. L’esposizione cronica a basse concentrazioni di cadmio, ad esempio, è stata collegata all’insorgenza di problemi renali anche gravi.

>>Leggi la guida all’etichettura dei cosmetici

Il problema principale, con i rossetti, è rappresentato dal possibile rischio di ingestione delle sostanze tossiche. Utilizzando uno dei cosmetici incriminati una media di due volte al giorno, infatti, l’assunzione stimata supera i livelli giornalieri accettabili per i metalli pesanti. Katharine Hammond, uno dei ricercatori coinvolti, cerca comunque di evitare allarmismi:

Non penso che la gente dovrebbe andare nel panico, o abbandonare l’uso del rossetto, anche perché lo studio è solo un primo passo che richiede ulteriori indagini. Credo tuttavia che questo sia un problema non banale e che debba essere affrontato.

Già nel 2007, nell’ambito della iniziativa Campaign for Safe Cosmetics, era stato pubblicato uno studio che evidenziava come in oltre la metà delle 33 marche di rossetti più diffuse contenessero piombo a livelli preoccupanti. La Food and Drug Administration, in ogni caso, finora non ha fissato limiti per le concentrazioni di piombo nei cosmetici.

Neanche l’uso di cosmetici naturali, spiegano i ricercatori, può garantire alle consumatrici di evitare l’esposizione ai metalli, dal momento che il cadmio e gli altri elementi incriminati sono essi stessi di “origine naturale”.

2 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento