Il ronzio dell’ape salva gli elefanti dagli incidenti ferroviari

Il ronzio delle api, e altre tecniche deterrenti, potrebbero rappresentare una risposta valida a un problema che sta minacciando la sopravvivenza degli elefanti in India: i treni. Con l’espansione dell’urbanizzazione, e diverse linee ferroviarie che attraversano le foreste, sempre più pachidermi rimangono vittima di incidenti ferroviari. Nuove e innovative tecnologie, tuttavia, potrebbero mantenere lontani gli animali dai binari, proteggendoli da ogni tipo di conseguenza.

L’incidente più grave è avvenuto nei pressi della foresta Chapramari, al confine con il Buthan. Con la scomparsa della vegetazione nei periodi più freddi dell’anno, sempre più elefanti si avvicinano ai binari, dove possono rinvenire gustosi ciuffi d’erba con cui alimentarsi. I pachidermi, tuttavia, non avvertono per tempo l’arrivo dei treni e, data l’enorme velocità dei convogli, non sempre è possibile frenare in tempo la corsa ed evitare l’impatto. Nell’ultimo incidente, cinque elefanti adulti e due cuccioli sono stati uccisi, mentre ben 10 sono rimasti feriti. Dall’inizio del 2018, invece, ben 15 elefanti sono rimasti uccisi da incidenti ferroviari in tutto il Paese.

=> Scopri l’elefante morto in un incidente autostradale


Con un sistema ferroviario estremamente esteso come quello indiano, capace di trasportare 8 miliardi di passeggeri ogni anno, la problematica diventa sempre più evidente, anche perché data la veloce urbanizzazione gli elefanti si spingono sempre con più frequenza in prossimità dei centri abitati. Per questa ragione, le autorità stanno sviluppando i più svariati piani per rendere gli incidenti meno probabili, anche con la futura predisposizione di sottopassaggi speciali, affinché i pachidermi attraversino le aree verdi senza mai incontrare i binari.

=> Scopri gli elefanti scuoiati per creare gioielli


Nel frattempo, però, sono state messe in atto delle soluzioni creative e, oltretutto efficaci. Il primo è un sofisticato sistema di segnalazione montato sulle ferrovie di Tamil Nadu, grazie all’impiego di sensori a infrarossi. Quando un elefante attraversa un binario, un avvertimento è inoltrato automaticamente a tutti i convogli in marcia nella zona: i macchinisti hanno quindi il tempo di rallentare la corsa e il personale locale di allontanare gli elefanti, producendo rumori e schiamazzi. Non è però tutto, poiché in alcune zone sono stati installati degli altoparlanti che, all’avvicinarsi di un gruppo di elefanti, iniziano a riprodurre il ronzio delle api. I pachidermi sono molto spaventati da questi insetti e, udendo il loro rumore, si allontanano spontaneamente. Nell’Uttarakhand, invece, il movimento degli animali è costantemente monitorato grazie all’impiego di droni.

29 giugno 2018
Immagini:
Lascia un commento