Roma, dimissioni assessore all’Ambiente Muraro: Raggi assume deleghe

L’ormai ex assessore all’Ambiente di Roma Paola Muraro ha rassegnato le dimissioni. Il sindaco capitolino Virginia Raggi le ha accettate assumendo per il momento le deleghe, così da assicurare “continuità all’azione amministrativa sia nel risanamento di Ama che nel rilancio di tutto il settore ambientale” in attesa della nomina del nuovo responsabile alle politiche ambientali della Capitale.

=> Leggi i dettagli sul blocco del traffico a Roma del 13 dicembre 2016

Si riapre la questione nomine per Virginia Raggi, chiamata a coprire l’assessorato all’Ambiente dopo che Paola Muraro è stata raggiunta da un avviso di garanzia in relazione alla vicenda di presunti illeciti ambientali, che l’ex assessore avrebbe commesso mentre ricopriva il ruolo di consulente esterno per Ama. Accuse che la Muraro ha prontamente respinto al mittente, salvo confermare le sue dimissioni:

Sono tranquilla e convinta che riuscirò a dimostrare la mia totale estraneità. Tuttavia per senso di responsabilità istituzionale ho deciso di lasciare.

=> Leggi orari e modalità dello sciopero dei mezzi pubblici a Roma del 14 dicembre 2016

Appena due mesi sono trascorsi dalla risoluzione del precedente problema nomine, con l’assegnazione degli assessorati al Bilancio e alle Partecipate. Ora la questione si riapre dopo l’addio di uno dei nomi più discussi della Giunta Raggi, da mesi oggetto di aspre critiche per la sua posizione incerta (seppur difesa apertamente dalla prima cittadina di Roma).

In considerazione della necessità di approvare in tempi brevi il bilancio di previsione capitolino il problema della nuova nomina all’Ambiente verrà affrontato con molta probabilità a partire da gennaio, sebbene alcune ricerche preliminari erano già scattate dopo le prime avvisaglie di crisi. Si tratterà ora di attendere le prossime settimane per capire quali nomi risulteranno davvero “papabili” per sostituire la dimissionaria Muraro.

13 dicembre 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento