Finalmente è arrivato il lieto fine per Toffee, il cane guida più cercato sul Web. L’esemplare, una femmina, era scomparso qualche giorno fa, lasciando il proprietario preoccupato e privato della sua autonomia. È nata quindi una gara di solidarietà sui social network, nel tentativo di ritrovare il prima possibile l’animale. E così è stato: Toffee ha fatto ritorno a casa.

La vicenda ha inizio lo scorso lunedì, quando Toffee – un cane guida di tazza Labrador – è stata smarrita presso la stazione ferroviaria di Oxford. Un grande dolore per il proprietario Ian Francis, non vedente e cardiopatico, il quale si affida proprio al rapporto con la cagnolina per condurre un’esistenza autonoma e serena. All’annuncio della scomparsa, tuttavia, ha fatto seguito la solidarietà dei social network, con numerosi utenti – anche a livello mondiale – pronti a dare una mano con il passaparola per ritrovare il quadrupede. E così è stato anche per alcune associazioni locali, come DogLost, sempre con il fine di un pronto ricongiungimento con il proprietario.

Non è ben dato sapere quali siano le motivazioni che hanno spinto Toffee alla fuga, forse un rumore improvviso dovuto ai treni e alla folla nella stazione, ma anche qualche momentanea distrazione. Questa mattina, però, il lieto fine della storia: l’animale è stato scovato all’ombra di una siepe, a circa 3 chilometri dalla sua abitazione. Per Ian Francis, il proprietario, soddisfazione ed emozione, così come riporta BBC:

Sono al settimo cielo. È entrata dalla porta come nulla fosse accaduto. Mi ha salutato, ha scodinzolato e si è sdraiata sul suo letto.

Così come già spiegato nel precedente aggiornamento, Toffee è di fondamentale importanza per il suo proprietario. Grazie alla vicinanza del cane guida, infatti, l’uomo ha potuto ricominciare a uscire di casa e rendersi autonomo, fiducioso delle indicazioni sempre attente, della compagnia di un tanto fidato amico a quattro zampe.

4 giugno 2015
Fonte:
BBC
Lascia un commento