David Sowers, un graphic designer che vive a Denver in Colorado, ha dimostrato quanto la costanza e la tenacia siano importanti nella ricerca degli affetti perduti. Il 23 luglio, mentre era in gita presso il Parco Nazionale di Yellowstone con la fidanzata, l’uomo è stato coinvolto in un incidente d’auto all’interno della vasta struttura. Il veicolo si era accidentalmente scontrato contro l’auto di un altro guidatore, che era stato colpito da un colpo di sonno improvviso. Una fatalità inaspettata che ha stravolto i piani della coppia, ma principalmente ha causato lesioni importanti a David Sowers che si è ritrovato con una gamba rotta, un braccio e le costole fratturate.

Durante l’impatto violento, mentre alcuni ranger del parco cercavano di trarre in salvo tutti i presenti, il cane della coppia si è smarrito. L’animale di nome Jade, forse spaventata dal colpo o forse perché incastrata tra le lamiere, si è allontanata dal luogo dell’impatto smarrendosi all’interno del parco. La giovane cagnolina, un esemplare di Australian Shepherd, ha vissuto per 42 giorni lontana dai suoi affetti all’interno di una zona verde e impervia ricca di animali selvatici come orsi grizzly, lupi e intere mandrie di bisonti. David Sowers, nonostante la condizione fisica, non ha voluto abbandonare la piccola Jade al suo destino e ha lanciato via Facebook una petizione per riportarla a casa.

Durante uno dei tanti viaggi verso il Parco di Yellowstone alla ricerca di Jade, la fidanzata dell’uomo, Laura Gillice, ha intravisto la piccola mentre portava a spasso il suo cane. La donna, istruttrice di agility dog, ha avuto la prontezza di scorgere nella vegetazione la cagnolina con la coda dell’occhio. La cucciola, richiamata con voce dole e affettuosa, ha raggiunto la donna ponendo fine all’incubo. Nonostante la distanza dal Parco, cioè circa 800 chilometri, la coppia non ha desistito ed è stata ripagata affrontando svariati viaggi della speranza. La quadrupede, di 18 mesi, è apparsa un po’ deperita e con vari graffi sul corpo, ma in buona salute. Al suo arrivo è stata subito rifocillata e ricoperta di coccole.

7 settembre 2015
Fonte:
Lascia un commento