Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre le lancette dell’orologio dovranno tornare indietro per accogliere il ritorno dell’ora solare. Le 3 torneranno a essere per ulteriori sessanta minuti le 2, garantendo a chi sta dormendo una dose ulteriore di sonno. Per contro la luce solare arriverà prima al mattino, mentre si ridurranno le ore di sole disponibili durante i pomeriggi autunnali e invernali (rispetto a quelli primaverili ed estivi).

Il ritorno dell’ora solare sarà inoltre occasione per fare il punto sul risparmio energetico garantito dalla cessante “ora legale”, che ha finora garantito giornate più lunghe e soleggiate per chi non si sveglia molto presto al mattino. Questo cambiamento nell’orario andrà però a interessare anche la sfera della salute, con alcune più o meno piccole insidie che potrebbero toccare ai soggetti sensibili.

=> Leggi alcuni consigli per ridurre i rischi di disagio emotivo da ora solare

Un esempio di effetti sulla salute indotti dal ritorno all’ora solare è quello offerto dal dott. Søren D. Østergaard, in servizio presso l’Aarhus University Hospital di Risskov, in Danimarca. Secondo il ricercatore dopo l’aggiornamento dell’orario si verificherebbe un aumento evidente dei casi di depressione tra i cittadini danesi.

Alterazione dei ritmi circadiani, dei livelli ormonali, degli equilibri emotivi e un possibile effetto “jet lag” sono altri potenziali rischi collegati al ritorno all’ora solare, contro cui si è ripetutamente scagliata Coldiretti negli ultimi anni, chiedendone l’eliminazione.

Rimedi naturali e consigli utili

Affrontare il ritorno all’ora solare richiede in molti casi pazienza, spirito di adattamento e qualche aiuto dalla natura. A cominciare dalla luce solare, che aiuta l’organismo a regolare il proprio bioritmo e a individuare il momento migliore per avviare le procedure per il proprio “spegnimento” notturno. Un’adeguata esposizione diurna favorirà un normale rilassamento serale e un più agevole ingresso nel “mondo dei sogni”.

Favoriranno il riposo notturno, oltre al controllo di eventuali situazioni di ansia e stress, anche alcuni rimedi naturali come delle tisane rilassanti a base di camomilla, melissa e valeriana (possibile, in caso di forte agitazione, anche il ricorso alla passiflora). Sì anche a un bicchiere di latte caldo con un cucchiaino di miele da assumere, come consigliato per i suddetti infusi, nelle ore serali che precedono il sonno.

=> Scopri alcuni rimedi naturali contro stress e insonnia da ora solare

Per quanto possibile nei 2 giorni precedenti al cambio di orario è possibile avvicinarsi in maniera graduale al ritorno all’ora solare. Basterà andare a dormire 15-20 minuti in anticipo la sera rispetto al giorno precedente, avendo cura di svegliarsi prima al mattino riassorbendo lo stesso tempo, per riassorbire il cambiamento entro la mattina di lunedì.

Altro trucco è quello di praticare attività fisica con regolarità, scegliendo se necessario delle pratiche e delle tecniche in grado di riequilibrare la sfera emotiva come lo Yoga e la meditazione. Da non dimenticare infine di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura e non troppo grassa.

Frutta e verdura garantiranno un adeguato apporto di sali minerali e vitamine, essenziali per il benessere dell’organismo, mentre l’evitare bevande alcoliche e cibi grassi eviterà di sovraccaricare l’apparato digerente affaticando l’organismo.

27 ottobre 2017
Lascia un commento