Il riso integrale è quello maggiormente consigliato in una dieta dimagrante poiché ha lo stesso potere energetico della pasta, ma sazia di più. Vediamo qual è il suo uso nella dieta, perfetto non solo per perdere peso senza troppe difficoltà ma anche per i vantaggi che apporta alla salute.

Il riso integrale contiene il 14 per cento della razione giornaliera raccomandata di fibre, il doppio di quanto ne ha il riso bianco che usiamo tradizionalmente; ha inoltre tante vitamine del gruppo B, manganese, magnesio, selenio e ferro, ed è ideale per una dieta detox che aiuti a eliminare le tossine dal corpo. Una porzione di riso integrale (mezza tazza) contiene 1,7 grammi di amido resistente, un carboidrato sano che aumenta il metabolismo e brucia i grassi, inoltre è saziante ed energetico ma con un basso contenuto di calorie (50 grammi apportano solo 150 kcal).

Per usarlo correttamente nella dieta bisogna innanzitutto guardare alle modalità di preparazione del riso integrale, che sono diverse e ciò aiuta a preparare un menu vario, che non stanchi facilmente:

  • risotto da mangiare due o tre volte alla settimana, meglio se condito con verdure (non soffritte);
  • riso bollito, leggero e meglio se condito solo con un filo d’olio extravergine di oliva ed erbe aromatiche;

Il riso integrale dovrebbe dunque esser usato al posto del pane, della pasta e del riso bianco, in abbinamento con le verdure così da creare piatti diversi ogni giorno. Bene la frutta come spuntino, nonché bere almeno sei bicchieri grandi d’acqua al giorno. Sono ammessi alcuni grassi e la porzione del riso non è limitata, basta non esagerare e alzarsi da tavola prima di sentirsi del tutto sazi.

Infine un po’ di idee di ricette con questo prezioso alimento, per variare così il proprio menu quotidiano: è possibile preparare del risotto integrale con verdure di stagione, insaporito con curcuma e cumino, dei tortini di riso integrale con zucchine, piselli, fave, asparagi e un po’ di grana grattugiato, o ancora un’insalata di riso integrale con zucchine e ceci, o del riso integrale bollito con zucchine, pomodori e zafferano. Bene anche l’abbinamento col pesce, come ad esempio con i gamberetti.

6 giugno 2014
Fonte:
Via:
I vostri commenti
Luca, venerdì 25 settembre 2015 alle0:06 ha scritto: rispondi »

Fondamentalmente almeno 200 grammi abbinato. A una bottiglia di buon vino rosso e una generosa porzione di formaggio a piacere

Emanuela, martedì 10 giugno 2014 alle2:35 ha scritto: rispondi »

Ciao , ho 58 anni, per favore mi potresti dire quale sarebbe la mia razione giornaliera di riso integrale per poter calare 4/5 kg. ? Ringrazio sentitamente. Manu.

Lascia un commento