Il ripieno dei ravioli è un impasto che può essere personalizzato sia a seconda dei gusti personali che delle scelte dietetiche. Le preparazioni vegane sono ottime e, non ultimo, possono risultare utili anche a chi soffre di allergia o intolleranza all’uovo o al lattosio.

La ricetta base dei ravioli è di origine ligure e, come vuole la tradizione della Regione, la preparazione della pasta fresca prevede l’impiego solo di farina e acqua. Questa caratteristica la rende ancora più adatta a una personalizzazione in stile vegano.

=> Scopri la differenza tra ravioli e tortellini


Vediamo come realizzare l’impasto base dei ravioli e tre ricette per il ripieno vegano: una con i funghi, una con le erbette e una con tofu e noci.

Pasta per i ravioli: la ricetta base

La pasta dei ravioli si prepara piuttosto facilmente e richiede circa un’ora di tempo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g di farina 00;
  • 50 g di semola rimacinata di grano duro;
  • 160 ml d’acqua tiepida;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • 1 pizzico di sale.

=> Scopri i ravioli vegetariani


Mescolate tra loro le due farine e il sale, quindi raccoglietele sul piano lavoro e formate la classica fontana. Aggiungete l’acqua un po’ alla volta, al centro della fontana, e iniziate a mescolare con una forchetta. Impastate in seguito con le mani fino a ottenere un panetto compatto ed elastico. Formate la classica palla di pasta, copritela con la pellicola trasparente e fate riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.

Nel frattempo si può procedere a preparare il ripieno.

Ravioli con funghi e vellutata allo zafferano

Ingredienti per i ravioli per 4 persone:

  • 400 g di funghi misti freschi finemente sminuzzati;
  • 400 g di patate cotte al vapore;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • 1 pizzico di sale.

=> Scopri tutte le proprietà dello zafferano


Raccogliete i funghi sminuzzati in una padella antiaderente e fate cuocere con un cucchiaio di olio extravergine e lo spicchio di aglio. Mescolate bene e cuocete senza coperchio fino a che il liquido sarà completamente evaporato. Schiacciate le patate in una ciotola, unitevi i funghi, dopo aver eliminato lo spicchio di aglio, e poco sale. Amalgamate fino a ottenere un composto omogeneo. Stendere la pasta e ricavate dalla sfoglia delle strisce larghe circa 5 centimetri. Adagiate, circa ogni 8 centimetri, un cucchiaino di ripieno. Coprite con un’altra striscia di pasta, sigillate e tagliate i ravioli con una rotella dentellata. Cuocete in abbondante acqua bollente, scolate e poi saltate in un ampio tegame, con 4 cucchiai di panna vegetale e zafferano. Servite caldi.

Ravioli con erbette e tofu con menta e pinoli

Ingredienti per i ravioli per 4 persone:

  • 400 g di erbette miste di campo cotte al vapore, strizzate e sminuzzate;
  • 400 g di patate cotte al vapore;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • 1 pizzico di sale.

=> Scopri le proprietà dei pinoli


Raccogliete le erbette in una padella antiaderente e scaldate con un cucchiaio di olio extravergine e lo spicchio di aglio. Fate asciugare, quindi eliminate l’aglio e aggiungete il tutto alle patate schiacciate. Salate e mescolate bene fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Stendere la pasta sul piano lavoro e tagliate delle strisce larghe circa 5 centimetri. Adagiate, circa ogni 8 centimetri, un cucchiaino di ripieno alle erbette. Coprite con un’altra striscia di pasta, sigillate e tagliate i ravioli. Cuocete in abbondante acqua bollente, scolate e poi saltate in padella in un ampio tegame, con 1 cucchiaio di panna vegetale e la menta fresca finemente sminuzzata. Unite una manciata di pinoli sminuzzati, mescolate bene e servite caldi.

Ravioli tofu e noci

Ingredienti per i ravioli per 4 persone:

  • 450 g di tofu al naturale;
  • 300 g di patate cotte al vapore;
  • 80 g di noci finemente sminuzzate;
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Sbriciolate il tofu e raccogliete in una ciotola, quindi unite le patate schiacciate e le noci finemente sminuzzate. Condite con l’olio e amalgamate bene. Stendere la pasta sul piano lavoro, tagliate delle strisce di pasta larghe circa 5 centimetri. Adagiate circa ogni 8 centimetri un cucchiaino di ripieno, quindi coprite con un’altra striscia di pasta, sigillate e tagliate i ravioli, meglio se con una rotella dentellata. Cuocete in abbondante acqua bollente, scolate e poi saltate in un ampio tegame con 4 cucchiai di panna vegetale e un pizzico di noce moscata.

27 aprile 2017
Lascia un commento