Le energie rinnovabili stanno mantenendo tutte le loro promesse: creare occupazione, garantire elettricità pulita a km zero e limitare le emissioni di gas serra responsabili del riscaldamento globale. A sostenerlo è Joss Blamire, Senior Policy Manager della Scottish Renewables. Blamire ha commentato i dati sulle ricadute positive del settore rinnovabile in Gran Bretagna, diffusi dal ministro per l’energia e per il cambiamento climatico Amber Rudd.

Grazie a massicci investimenti nelle energie rinnovabili, solo nel 2013 nel Regno Unito è stata evitata l’immissione in atmosfera di ben 38 milioni di tonnellate di CO2. Un taglio considerevole dei gas serra che avvicina la Gran Bretagna agli obiettivi di riduzione delle emissioni concordati in sede comunitaria.

Nello specifico, l’Inghilterra ha immesso 22,8 milioni di tonnellate di CO2 in meno; la Scozia ha risparmiato l’emissione di 11,9 milioni di tonnellate di anidride carbonica e il Galles 1,9 milioni di tonnellate di carbonio.

La Scozia sta puntando molto sull’energia eolica ottenendo grandi risultati. Basti pensare che gli impianti eolici installati nella nazione nel mese di novembre hanno generato 812 MWh, sufficienti ad alimentare l’intero fabbisogno energetico dei cittadini scozzesi. L’eolico si sta rivelando una fonte ben più affidabile del nucleare, come ha sottolineato Lang Banks, direttore del WWF Scozia:

Mentre la centrale nucleare di Torness ha subito un arresto improvviso, l’eolico ha fatto segnare un altro record di produttività a novembre. L’elettricità pulita generata ha raggiunto la percentuale del 107% del fabbisogno energetico delle famiglie scozzesi.

Banks spiega che anche nei giorni meno ventosi, l’eolico è riuscito a coprire 1/3 dei consumi quotidiani medi di ogni famiglia. I dati sulla mole di CO2 risparmiata in Gran Bretagna grazie alle fonti rinnovabili sono incoraggianti.

Nella sola Scozia ogni mese le energie pulite evitano l’immissione in atmosfera di quasi un milione di tonnellate di CO2, con benefici immensi per la salute pubblica. Per il WWF Scozia queste cifre devono spingere i leader di tutto il mondo a investire maggiormente nelle energie rinnovabili per mitigare il riscaldamento globale.

17 dicembre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento