Rinnovabili: Samsung punta al 100% in Cina, USA e UE entro il 2020

Samsung Electronics incrementerà gli sforzi per aumentare il ricorso alle energie rinnovabili per le proprie operazioni. Ad annunciarlo la stessa compagnia, che punta così a ribadire il proprio impegno verso la sostenibilità ambientale. L’azienda coreana sta rivolgendo il suo sguardo soprattutto ad aree quali USA, Europa e Cina, dove le strutture che producono e distribuiscono fonti energetiche non inquinanti sono particolarmente sviluppate.

A questo proposito Samsung ha affermato di puntare a soddisfare con energie rinnovabili il fabbisogno di fabbriche, uffici e altre sedi operative, situate in Europa, Stati Uniti e Cina, entro il 2020. Verranno inoltre valutati nel medio-lungo termine gli sviluppi energetici anche relativi ad altri Paesi nel mondo. A questo proposito la compagnia ha deciso di aderire ai “Renewable Energy Buyers’ Principles” del WWF e al “Business Renewables Center” del Rocky Mountain Institute.

=> Leggi i dati sulle installazioni di rinnovabili nel primo trimestre 2018

L’impegno di Samsung si esprime anche nel sostegno allo sviluppo delle fonti rinnovabili in Corea del Sud, dove la compagnia contribuirà con proprie installazioni al raggiungimento del target nazionale (fissato al 20% entro il 2030). Come ha dichiarato Won Kyong Kim, Executive Vice President ed Head of Global Public Affairs, Samsung Electronics:

Samsung Electronics sta assolvendo ai suoi doveri in qualità di cittadini aziendali incrementando e supportando l’uso delle energie rinnovabili. Come dimostrato dall’espansione dei nostri impegni, siamo concentrati sulla protezione del nostro Pianeta e stiamo facendo la nostra parte di amministratore ambientale globale.

Positivo il commento alle decisioni di Samsung da parte di Jochem Verberne, Global Partnerships Director WWF, che ha dichiarato:

Diamo il nostro benvenuto alle dichiarazioni di Samsung Electronics di espandere il ricorso alle energie rinnovabili nelle proprie sedi mondiali. Si tratta di un passo importante e guardiamo avanti verso la collaborazione con Samsung su ulteriori misure per ridurre l’impatto climatico della compagnia.

14 giugno 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento