Il GSE rende note le proiezioni del contatore delle FER non fotovoltaiche per i prossimi due anni. I dati sono contenuti all’interno dello studio, pubblicato dal Gestore dei Servizi Energetici, intitolato “Scenari di evoluzione del contatore FER definito dal D.M. 6/7/2012″.

Una pubblicazione attesa e apprezzata da ANIE Rinnovabili nell’ottica di una reale trasparenza sui “servizi offerti al cittadino e agli operatori pubblici e privati” offerta dal GSE e dai nuovi portali Open Data e Verifiche e Ispezioni. Un’immagine utile e semplificata che può risultare utile per quanto riguarda gli investimenti nel breve periodo. Come ha riferito Emilio Cremona, presidente di ANIE Rinnovabili:

Siamo molto soddisfatti degli strumenti elaborati e messi a disposizione dal GSE. L’operazione “trasparenza” non deve arrestarsi, ma proseguire anche ai dati di autoconsumo degli SSPC, in particolare di SEU, e degli impianti in regime di scambio sul posto, dove la rete svolge virtualmente la funzione di storage.

Uno strumento importante secondo ANIE Rinnovabili, che invita tuttavia a prendere in considerazione “l’aleatorietà delle variabili” concorse nella sua elaborazione. A questo proposito è stata ben accolta da ANIE Rinnovabili anche un’ulteriore comunicazione da parte del presidente del GSE Francesco Sperandini, ovvero il previsto aggiornamento delle pubblicazione con cadenza mensile.

18 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
GSE
Immagini:
Lascia un commento