Lombardia regina delle rinnovabili. Secondo alcuni dati diffusi, infatti, circa un quinto delle imprese che operano in campo energetico si concentrano proprio nella parte nord-occidentale del paese.

I dati sono il risultato di un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati dell’UIMB (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) che ha preso come riferimento le invenzioni depositate in Italia dal 1 gennaio 1980 al 23 febbraio 2011.

Secondo l’indagine, nel periodo monitorato sarebbero state brevettate in Italia più di 2.500 invenzioni finalizzate alla produzione di energia sostenibile. Circa il 41,6% sono state depositate a Milano, il 13,3% a Roma e l’8,2% a Torino e, di conseguenza, i brevetti di queste provincie rappresenterebbero almeno il 60% di tutti quelli del settore.

Il consigliere della Camera di Commercio di Milano, Paolo Guaitamacchi, ha affermato:

Milano e la Lombardia si dimostrano all’avanguardia nel confronto nazionale sull’energia rinnovabile, settore su cui sempre più imprese e famiglie del territorio stanno puntando. Con le iniziative promosse in materia di energia continua l’impegno della Camera di Commercio di Milano sul fronte energetico e ambientale che sempre più rappresenta un elemento importante di competitività.

Per quanto riguarda invece il fotovoltaico, nuovi dati arrivano dal primo rapporto di ricerca sull’energia fotovoltaica in Lombardia realizzato dalla Camera di commercio di Milano e dal Politecnico di Milano – Energy & Strategy Group.

Tra le regioni italiane, la Lombardia è prima per numero di impianti (15,6%) ma si ferma al secondo posto, dopo la Puglia, se si prende in considerazione la potenza effettivamente prodotta (11,6% contro 12,5%).

In particolare, a giugno 2009 sono stati installati un totale di 6.024 impianti fotovoltaici. Secondo le stime, tali strutture sarebbero attualmente in grado di assicurare una potenza totale di 57.000 KW ma, entro il 2011, potrebbero facilmente raggiungere i 230.000 KW.

8 aprile 2011
Lascia un commento