L’economia italiana stenta a crescere e si fa superare da quella di molti Paesi emergenti in quanto a PIL. Quando però si parla di rinnovabili il nostro Paese si dimostra ancora al top del mondo. Sono molto le classifiche che vedono l’Italia tra i maggiori investitori mondiali in energia pulita, e quella realizzata dal sito svizzero Solarsuperstate.com le dà ancora una volta ragione. Questi ricercatori non si sono infatti limitati a misurare la potenza installata in ogni singola nazione (vincerebbero facilmente Stati Uniti e Cina), ma hanno rapportato la produzione al numero di abitanti.

Risulta così che il Paese che ha la più alta produzione di energia fotovoltaica pro capite è la Germania che produce ben 403 watt di energia pulita ogni anno per ogni tedesco. Al secondo posto troviamo il Liechtenstein, forte di una discreta produzione energetica a fronte di appena 36 mila abitanti; mentre al terzo posto ci siamo noi, l’Italia, con 274 watt di energia fotovoltaica a testa. Non male per un Paese in cui quasi ogni mese si ridiscutono i sussidi al settore e in cui l’economia ristagna ai livelli di vent’anni prima.

A seguire nella top 10 del fotovoltaico si piazzano la Città del Vaticano, Belgio, Repubblica Ceca, Grecia, Bulgaria, Spagna e Australia. I grandi colossi restano molto indietro. Per esempio gli Stati Uniti non vanno oltre il ventitreesimo posto a causa di soli 24 watt di fotovoltaico per ogni americano, la Cina è addirittura trentatreesima.

Le cose vanno un po’ peggio per l’Italia quando si parla di eolico. In questa graduatoria siamo soltanto al sedicesimo posto con solo 136 watt a testa. L’eolico infatti è molto discusso in Italia e l’attuale produzione è di circa la metà rispetto a quella fotovoltaica. In questo settore a spadroneggiare è la Danimarca che non avrà quasi per nulla sole, ma ha tantissimo vento. Anche grazie al fatto che i danesi sono appena 5 milioni e mezzo, il Paese scandinavo può vantare la bellezza di 730 watt di energia pulita per ogni cittadino. A seguire troviamo Spagna, Portogallo e Svezia. La Germania è solo quinta, seguita da Irlanda, Estonia, Stati Uniti, Canada e Cipro.

14 gennaio 2014
I vostri commenti
Scu', martedì 14 gennaio 2014 alle15:39 ha scritto: rispondi »

"403 watt di energia pulita ogni anno" ogni volta che su internet compare un articolo che vorrebbe parlare di energia in cui si usano le unità di misura a caso uno scienziato muore

Lascia un commento