Il colosso della tecnologia HP ha aderito all’iniziativa RE100, un progetto che coinvolge grandi aziende di tutto il mondo con un obiettivo comune: arrivare a coprire il 100% dei consumi di elettricità con energie rinnovabili.

L’iniziativa Re100 coordinata dall’organizzazione non-profit The Climate Group in partnership con la CDP aiuterà HP a operare una transizione completa verso le energie pulite. Il fine dell’iniziativa a cui hanno aderito anche colossi come l’IKEA e Google è favorire un’economia globale a basse emissioni di carbonio.

Il primo target intermedio fissato da HP dovrà essere raggiunto entro il 2020 e prevede la copertura del 40% dei consumi delle operation della compagnia con energia prodotta da fonti rinnovabili.

La compagnia nello specifico si è impegnata ad attuare programmi di risparmio energetico nelle sue operation e nelle sedi; a impiegare una fetta sempre maggiore di energie rinnovabili on-site e off-site per compensare le emissioni di CO2. Per mantenere fede agli impegni assunti e ridurre l’uso di fonti fossili la società si servirà anche dei “renewable energy credit” (REC) e dei “power purchase agreement” (PPA). Negli USA HP ha già firmato un accordo di 12 anni per la fornitura di 112 MW di energia eolica con cui alimentare i data center in Texas. La società si è inoltre impegnata ad agevolare lo sviluppo delle rinnovabili nei Paesi più svantaggiati.

In una nota HP ha spiegato che la sostenibilità è fondamentale nella strategia di sviluppo aziendale perché permette di conseguire più obiettivi: ottimizzare i costi; innovare; promuovere un concetto più virtuoso di crescita civile e industriale; ridurre le emissioni di gas serra. Per garantire trasparenza sull’impatto ambientale delle sue attività e testimoniare i progressi compiuti HP ha deciso di rendere pubbliche le sue impronte di carbonio.

L’adesione al progetto RE100 di HP ha riscosso il favore del The Climate Group, impegnato da anni a sensibilizzare le imprese sul tema della sostenibilità. Amy Davidsen direttore esecutivo della sezione nordamericana dell’organizzazione non-profit ha commentato:

Accogliamo positivamente la leadership di HP nel seguire gli accordi sul cambiamento climatico della COP21 e il suo impegno, volto a guidare la rivoluzione pulita a beneficio sia dell’ambiente che dell’economia.

13 aprile 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento