Sono disponibili, sul sito del Gestore dei Servizi Energetici (GSE), le comunicazioni relative alle eccedenze scambio sul posto per il 2013 (ai sensi dell’art.27, comma 45, L.99 del 23/7/2009 – delib. ARG/elt 186/09) destinate ai soggetti non esercenti attività d’impresa.

Lo scambio sul posto è un meccanismo di incentivazione che permette al titolare di un impianto a fonti rinnovabili di ottenere dal GSE una compensazione tra il valore dell’energia elettrica prodotta e immessa in rete e quello dell’elettricità prelevata e consumata in un periodo diverso da quello in cui avviene la produzione.

Le comunicazioni appena prodotte dal Gestore possono essere visualizzate e stampate accedendo, al portale riservato allo Scambio sul Posto sul sito dello stesso GSE. Una volta effettuato il login con le proprie credenziali personali, l’utente dovrà entrare nella sezione Comunicazioni e selezionare, appunto, il documento “Eccedenze anno 2013”.

Al momento, la possibilità dello scambio sul posto è aperta agli impianti alimentati da fonti rinnovabili di potenza fino a 20 kW oppure di potenza fino a 200 kW se entrati in esercizio dopo il 31 dicembre 2007, ma è al vaglio del Parlamento un provvedimento, contestato dalle associazioni di settore, che potrebbe abbassare i limiti da 200 kW a 20 kW.

20 febbraio 2014
Fonte:
GSE
Lascia un commento