Gli italiani amano il fotovoltaico e l’energia solare. Secondo i dati raccolti all’interno del XII rapporto “Gli italiani e il solare”, redatto dall’Osservatorio sul Solare della Fondazione UniVerde in collaborazione con la IPR Marketing, ben l’84% di questi mostrerebbe un forte gradimento per la fonte rinnovabile che sfrutta l’energia del sole.

Il rapporto mostra inoltre come per il 92% degli italiani il solare sia più compatibile con le esigenze ambientali e risulti, per l’84%, anche più sicura. Alta anche la percentuale di chi ha deciso di valutare l’ipotesi di ricorrere a tale forma di energia rinnovabile.

Apprezzamenti anche per altre fonti rinnovabili come l’eolico (51%), l’idroelettrico (38%), il geotermico (19%) e le biomasse (17%). Come ha sottolineato l’ex ministro dell’Ambiente e attuale presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio:

Più dell’80% dei cittadini chiede incentivi per le rinnovabili. Se non è possibile predisporre un sistema di incentivazione economica sarebbe almeno opportuno semplificarne la burocrazia.

Nonostante il Governo abbia addirittura previsto tasse sull’autoconsumo l’Italia è tuttavia ancora il secondo produttore al mondo di energia dal sole. Dobbiamo però intervenire con lungimiranza se vogliamo rilanciare un settore economico che a partire dal 2007 ha dato lavoro a decine di migliaia di persone.

È necessario diffondere le smart grids perché le rinnovabili hanno stabilizzato le reti, ridotto le dispersioni e permesso al nostro Paese di risparmiare sulla bolletta energetica. Oggi 550mila italiani tra famiglie, enti e istituzioni beneficiano e producono energia dal sole.

13 novembre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento