Il Tea Tree Oil costituisce un rimedio naturale per molti problemi, tra cui l’acne e i brufoli. Questo accade perché si tratta di una sostanza che possiede doti antimicotiche e antibatteriche. Il Tea Tree Oil non è esattamente un albero da tè, anche se dalle sue foglie si può preparare un ottimo infuso, ma è piuttosto un preparato ottenuto dalla distillazione a vapore della melaleuca alternifolia. I suoi utilizzi sono molteplici, poiché fa bene al cuore, e guarisce ustioni e tagli della pelle, oltre a fornire una corretta igiene orale.

Moltissimi indicano tuttavia il Tea Tree Oil come rimedio naturale contro l’acne. Prima di fare qualsiasi cosa, però è meglio consultare un dermatologo, per comprendere le cause dell’insorgere dei brufoli: il Tea Tree Oil riequilibra le ghiandole sebacee, pulisce la pelle ma potrebbe anche seccarla, per questo è necessario non esporsi al sole dopo l’utilizzo. Si possono eseguire dei massaggi con la crema a base di quest’olio, una mistura che preveda il 5% di olio e il 95% di acqua, magari con un’aggiuntina di aloe vera. Ecco però qualche altro rimedio alternativo.

Consigli generali

Il consiglio di usare il Tea Tree Oil con moltissima acqua vale per le pelli normali, mentre se si ha la pelle sensibile è meglio optare per sostituire l’acqua con gel di aloe vera. Se queste misture non danno irritazioni (e lo si può constatare provando sulla pelle del polso) si può pensare di pulire il viso una volta al giorno con esse, soprattutto se si ha una tendenza alle impurità. Un altro composto che può essere realizzato prevede idrolato al limone, glicerina vegetale, aloe vera, citronella, Petit Grain, camomilla o Ylang Ylang e naturalmente Tea Tree Oil: il composto va mescolato con tutti gli ingredienti insieme, ma può essere utilizzato solo dopo un giorno.

Maschera

I più pazienti possono anche pensare di prepararsi una maschera di Tea Tree Oil. Bisogna utilizzare un po’ di argilla verde con qualche goccia di sostanza e molta acqua: la maschera può essere un adeguato strumento di bellezza, ma solo un paio di volte alla settimana al massimo. Se si decide di usare la maschera contro i brufoli, il composto deve restare a riposo per un’intera notte prima dell’applicazione.

1 agosto 2013
Lascia un commento