Abitare in campagna o in città non fa differenza: gli scarafaggi sono spesso ospiti indesiderati della casa. Poco piacevoli alla vista e particolarmente invasivi – si moltiplicano infatti molto velocemente – questi animaletti possono conquistare gli angoli più remoti dell’appartamento, concentrandosi nella dispensa e in cucina. Ma come allontanarli in modo naturale, prima che si renda necessaria la disinfestazione chimica?

>>Scopri i rimedi naturali contro le formiche

Sbarazzarsi degli scarafaggi non è compito semplice, perché si intrufolano in qualsiasi fessura, dove la loro popolazione aumenta di continuo. Riescono a raggiungere anche i piani alti degli edifici, passando dai condotti delle tubature e stazionando nelle stanze dove vi è abbondanza di nutrienti per la loro alimentazione. Ecco, perciò, alcuni rimedi naturali per scongiurare il peggio.

Cura della casa

La prima azione da intraprendere quando si notano degli scarafaggi in casa è passare in perlustrazione ogni mura. Tutte le fessure, le crepe, le giunzioni mal allineate dovranno essere chiuse con legno o stucco, affinché la via d’accesso agli insetti sia inibita. Particolare attenzione è da concedere al bagno e alla cucina: controllare che i tubi dell’acqua e quelli di scarico non presentino degli spazi aperti tra il metallo della conduttura e il cemento del muro: in tal caso, è necessario sigillare il tutto con del silicone.

Aceto

L’aceto pare essere un repellente naturale per gli scarafaggi, quindi si consiglia ciclicamente di lavare le superfici con panni imbevuti di soluzione d’acqua e aceto, con una proporzione di 3 a 1. Si parta con il lavaggio accurato del pavimento, per poi procedere con altri materiali lisci e duri, come tavoli in formica, lavandini, vasca da bagno, finestre e porte da balcone. Qualora non si fosse certi della resistenza di un mobile all’aceto – si pensi, ad esempio, a una credenza in legno – si controllino gli effetti applicando un po’ di soluzione in un angolo nascosto.

Erba gatta o catnip

Catnip

Catnip via Shutterstock

Il nepetalattone è una sostanza organica naturalmente repellente per gli scarafaggi, seppur del tutto innocua per gli umani. Si trova in grandi quantità nell’erba gatta – detta anche catnip – una pianticella verde che può essere facilmente coltivata anche in casa. Disporre qualche vasetto di catnip sul balcone, sui davanzali delle finestre e in prossimità delle porte sarà sufficiente a scongiurare il pericolo insetti. Attenzione, però, se in casa vi fosse un felino: così come si è avuto modo di appurare in un precedente articolo, la catnip è una vera e propria droga per i gatti, una sostanza inebriante che può accentuarne la risposta sessuale ma anche la confusione, con effetti simili allo stato d’ebrezza umano.

Aglio

L’aglio è davvero una verdura tuttofare, un toccasana per qualsiasi attività umana: oltre a fungere da antibatterico per le vie orali, è perfetto per controllare il colesterolo e tenere a bada i problemi cardiovascolari. L’effetto collaterale è il tipico odore, solitamente associato alle questioni di alitosi, che a quanto pare non risulta particolarmente gradito nemmeno agli scarafaggi. Si appenda, allora, qualche ciuffo d’aglio nelle zone della casa più a rischio contaminazione, terrà sicuramente lontano ogni ospite indesiderato.

Tanaceto e rosmarino

Tanaceto

Closeup Of Beautiful Tansy via Shutterstock

Il tanaceto è una comune pianta dai fiori gialli, decisamente diffusa in tutto il globo. Amata da tutti gli insetti da polline, come ad esempio le api, è fin troppo odiata dagli scarafaggi: basterà distribuire qualche vaso o qualche mazzo in prossimità di porte e finestre. Lo stesso sistema vale anche per il rosmarino, comunissima pianta da cucina, da coltivare in piccoli vasetti o da conservare secco in dispensa.

19 agosto 2013
I vostri commenti
michele, domenica 26 aprile 2015 alle21:55 ha scritto: rispondi »

A volte entrano e si nascondono nel cassonetto delle tapparelle. Entrano dalle finestre arrampicandosi sul muro. Io ho sigillato tutte le fessure ,con silicone ,delle tubazioni di water e bide che entrano nel muro. Ho messo dei chiusini a griglia negli scarichi di doccia, lavandino e bide. Un po'di essenza alla menta li tiene lontani. Ciao

pierfranco, domenica 12 ottobre 2014 alle21:49 ha scritto: rispondi »

un buon cibo x scarafaggi che li lascia morire tranquillamente- 6 cucchiai di pangrattato 3 biscotti sminuzzati 3/4 cucchiai di zucchero mischiare bene il tutto con acido borico ( in farmacia) formare delle piccole palline e servite

Fortunato, martedì 5 agosto 2014 alle23:02 ha scritto: rispondi »

Buonasera qualcuno di voi ha provato i rimedi ad ultrasuoni?

Fortunato, mercoledì 2 luglio 2014 alle5:39 ha scritto: rispondi »

In questo periodo mi sto trovando con dei piccoli scarafaggi in cucina e nei bagni .Compaiono particolarmente quando accendo la luce .Aggiungo che compaiono uno o due a sera,Fortunato quando riesco ad ammazzarli. In attesa di riscontro,invio cordiali saluti.

disinfestazionescarafaggi.com, venerdì 23 maggio 2014 alle21:57 ha scritto: rispondi »

Ho sentito anche di chi usa come metodo naturale il sapone di marsiglia. Sarà vero?

Lascia un commento