Capelli opachi, stanchi, sfibrati e senza lucentezza, è un problema che affligge molte donne magari stressate e con un’esistenza caotica. La responsabilità spesso è da attribuire al cuoio capelluto che non produce sebo sufficiente, rendendo i capelli spenti e poco vitali. Molti gli agenti esterni che incidono sull’esito, ad esempio l’inquinamento, oppure il sole come quello estivo, ma anche il calore della piastra e dell’asciugacapelli fino a un’alimentazione squilibrata e completamente sbagliata per la salute.

È importante correre ai ripari, a partire dall’assunzione di cibo più sano che possa aiutare la cute e il capello stesso. Inoltre è importante re-idratare con delle maschere nutrienti, necessarie per la salute delle fibre capillari. Facile reperirle in commercio ma ancora più semplice ricrearle in casa, con le proprie mani e con pochissimi ingredienti. L’applicazione settimanale garantisce lucentezza, benessere e maggiore forza per il capello. Che siano all’olio di mandorle o al miele, che contemplino la presenza del tuorlo d’uovo o del burro di karitè l’importante è utilizzarle con costanza.

Per rinvigorire i capelli è possibile applicare l’olio d’oliva, attraverso un impacco rivitalizzante da realizzare due volte al mese. Vi basterà distribuire l’olio lungo la chioma, magari con l’aiuto di un pettine, quindi avvolgerla con un asciugamano prima di andare a dormire. Al risveglio, dopo averli lavati, appariranno più sani e brillanti. Si può preparare la cute allo shampoo con un impacco all’olio di argan, distribuendolo su tutta la lunghezza dei capelli, oppure con una miscela di limone e aceto. Si possono mescolare con acqua tiepida quindi si distribuisce sui capelli e si passa allo shampoo, 3 minuti di massaggio e si risciacqua il tutto. Si effettua un nuovo impacco rapido con la miscela, che va incentivata con un nuovo massaggio e un ultimo risciacquo abbondante.

Se amate frullare e mixare mescolate una banana e un avocado con un cucchiaio di olio d’oliva, tritate e applicate il composto ottenuto sui capelli asciutti. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate in posa per 30 minuti, quindi lavate come di consueto. Un impacco alla camomilla è adattissimo per i capelli chiari, mentre il Tè nero dona splendore ai capelli castani. Come un mix di Tè, bicarbonato e salvia, si filtra e lo versa sui capelli per ripulire la cute e la capigliatura e donare brillantezza al capello.

Utilissimo anche l’infuso al rosmarino, lo si lascia bollire in un quantitativo pari a una tazza d’acqua quindi si filtra. Si versa il composto dopo lo shampoo, per l’ultimo lavaggio finale. Infine alcuni gesti quotidiani posso favorire la bellezza dei nostri capelli, ad esempio un risciacquo con acqua fredda a fine shampoo, oppure spazzolarli partendo prima dalle punte per districare i nodi. Ultima, ma non per importanza, l’assunzione di cibi ricchi di Vitamina B, B6, Zinco e Ferro. La combinazione di rimedi naturali e cibo potrà disintossicare i capelli dalla pesantezza degli agenti atmosferici e alimentari, ricostruendo forza, bellezza e morbidezza.

7 agosto 2013
I vostri commenti
fausta, domenica 18 agosto 2013 alle12:10 ha scritto: rispondi »

Ho sempre problemi cn i capelli sfibrati ....forse una alimentazione più corretta o assumere degli integratori di vitamina b ........fatemi sapere qlcs

Lascia un commento