Ricoverato Tommy, il cane che andava tutti i giorni in chiesa

La sua storia aveva fatto il giro d’Italia e Tommy, conosciuto anche come Ciccio, un bellissimo Pastore tedesco di 13 anni, ora è gravemente malato. Era da tempo ospite fisso della chiesa di Santa Maria degli Angeli a San Donaci (Brindisi), da quando nel novembre dello scorso anno aveva accompagnato per l’ultima volta dentro una bara la sua proprietaria Maria Lochi.

La donna, morta prematuramente a 57 anni, era solita occuparsi di tutti i randagi della zona, e con Tommy aveva creato un legame indissolubile. Tanto che il cane la seguiva ovunque, comprese le funzioni religiose durante le quali aspettava Maria sugli scalini della chiesa. Ma la dipartita aveva creato un vuoto nell’animale, che cercava la sua amata guida nel luogo dell’ultimo addio.

>>Leggi del cane che attende la proprietaria defunta

Amato e accettato da tutti Tommy stazionava in chiesa, con il consenso del parroco. Ma la sua vicenda, che aveva commosso per la delicatezza, era diventata motivo di scontro tra i membri della comunità. La disputa riguardava l’affidamento, tanto da coinvolgere la stessa amministrazione comunale. Di lui ora si occupa il figlio di Maria, Sebastian Mapelli, il quale ha ottenuto l’affidamento ufficialmente. E ne ha deciso il ricovero, il cane pare versi in pessime condizioni a causa dell’età e della presenza di molte patologie.

Nessuna informazione riguardante il luogo delle cure, tenuto segreto proprio a causa delle cattive condizioni del cane. Per ora si mantiene una stretta privacy sull’accaduto, in attesa di nuove notizie rilasciate dall’affidatario.

11 febbraio 2013
Fonte:
Qn
Lascia un commento