Il riciclo è un bene per tutti, ma qualcuno non è poi così attento e attivo. A sostenerlo uno studio condotto nel Regno Unito secondo il quale gli uomini single sarebbero l’indiscussa maglia nera tra le varie categorie analizzate dalla ricerca. Meglio le donne secondo i dati raccolti dalla Essex University.

Il riciclo sembrerebbe essere praticato solo dal 65% dei single contro il 79% delle coppie composte da entrambi i sessi. Chi vive da solo ricicla poi nel 69% dei casi se donna mentre la percentuale scende al 58% tra gli uomini. La ricerca finanziata dal “Economic and Social Research Council” ha analizzato le abitudini in merito al recupero degli scarti di più di 2000 single e 3000 coppie.

Nonostante i miglioramenti mostrati rispetto a quanto riscontrato 20 anni fa, i risultati evidenziano in maniera netta, secondo quanto riferito dal capo progetto Hazel Pettifor, il ruolo primario della donna nella gestione delle pratiche di riciclo all’interno delle case britanniche:

Nello stesso modo in cui le altre occorrenze domestiche vendono spesso deputate alla donna di casa durante le consuete routine giornaliere, alle donne spetta analogamente lo svuotamento e la pulizia dei contenitori, la rmozione dei tappi e delle etichette oltre allo smistamento dell’immondizia, mentre agli uomini il compito di portare ogni due settimane circa le bottiglie al raccoglitore o i secchi per la raccolta fuori delle mura di casa.

3 gennaio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento