Riciclo: in Francia i campi da tennis si fanno con le palline

Novità green in arrivo dalla Francia, a passare al vaglio della filosofia del riciclo le classiche palline gialle per il tennis. L’iniziativa risale al 2008 e si chiama “opération balle jaune”, ad avviarla la Federazione Francese Tennis che ha sposato l’idea sostenibile sponsorizzata da Babolat.

Stanchi di gettare nell’immondizia ogni anno una media di 14 milioni di palline, articoli facili al deperimento la cui vita massima è di due anni, i francesi hanno accolto l’iniziativa con entusiasmo.

La campagna raccolta palline, solo per i primi mesi del 2011, ha recuperato un numero pari a 900 mila articoli usati. Una volta individuato il caucciù interno alla pallina, verrà macerato e impiegato per la creazione di nuovi manti per palestre, campi da tennis e piste d’atletica.

Il progetto è molto interessante, si pensi che per ottenere una superficie di 100 m2 si devono impiegare 40.000 palline usate. L’attività è già in opera, verranno create nuove strutture per centri specializzati nel recupero di bambini disabili o con problemi motori. Un luogo dove incentivare le capacità cognitive in tandem con l’attività motoria, un’occasione unica per amalgamare l’ecologia con il sociale.

Anche il designer Hugh Hayden ha sposato l’idea del riciclo delle palline da tennis, realizzando una poltrona e un tavolino design a impatto contenuto. Un’idea originale e colorata, per reinventare il look della casa.

Di seguito vi mostriamo il video dell’iniziativa:

7 giugno 2011
Lascia un commento