Creare con i più piccoli è un’esperienza di condivisione molto importante. La creatività di un bambino si ciba delle esperienze giornaliere, e di ciò che la mente lo porta a creare. Stimolarla è importante, specialmente con il gioco che può rimanere tale anche quando si parla di riciclo creativo e rispetto della natura. Moltissimi genitori e insegnanti si prodigano quotidianamente nell’insegnamento dell’importanza dell’ambiente circostante.

Per questo motivo nelle scuole, ma anche in casa, è sempre più diffusa l’immagine delle attività creative in presenza di articoli riciclabili: carta, cartone e plastica. Come sempre è importante guidare e affiancare i piccoli, lasciando loro la possibilità di dare sfogo alla creatività. Un paio di forbici dalle punte arrotondate, pennelli, colle atossiche, colori e pastelli faranno il resto.

Idee per il riciclo

L’idea più facile da realizzare è quella delle scatole delle scarpe, da trasformare in simpatiche macchinine fai da te. Per le ruote 4 tappi da collegare con stecconi di legno, un po’ di colore e di cartone sagomato e avrete ottenuto una spider rossa fiammante. Per le bambine il cartone potrà risultare utile come supporto per il disegno della sagoma di una bambola, da colorare a piacere. I vestiti si possono ottenere ritagliando le pagine pubblicitarie dei giornali di recupero, sfruttando la parte colorata per ottenere maglie, gonne, capelli e abiti di gran classe.

Se invece siete sommersi dalle bottiglie di plastica potrete sagomarne la base per creare la corazza di mini tartarughe. Il corpo lo potrete disegnare sul cartoncino, quindi ritagliarlo e fissarlo alla plastica sagomata con la colla universale. Ma sempre con la base è possibile ottenere un originalissimo fiore e tante foglie. Oppure portapenne colorate, un binocolo artigianale con i bordi protetti con il nastro di carta adesiva (o con tape da elettricisti), fino alla base per una zattera da far galleggiare nella vasca di casa.

Lavando e sagomando accuratamente i flaconi del detersivo o del succo di frutta potrete ricavare comodi contenitori porta-matite, da
suddividere per colore. O ancora utilissimi porta tutto per la camera: dalle colle stick, alle puntine da disegno, dai nastri adesivi alle gomme per cancellare. Un simpatico e originale set per mantenere ordine sulla scrivania. Invece con l’anima di catone dei rotoli di carta potrete realizzare originali pupazzi e marionette. Vi basterà colorare e sagomare i rotoli, applicando carta crespa e stoffa per ottenere divertenti personaggi. Oppure ripiegando internamente la parte superiore potrete ottenere la fisionomia di gufi simpatici da personalizzare con pastelli colorati.

Con il cartone del latte potrete creare un’originale casetta per gli uccellini, da appendere in camera del vostro piccolo. Dovrete lavare l’interno del contenitore, lasciarlo asciugare e fissare la parte superiore con la colla. Quindi creare un foro di 5 cm di diametro sulla parte anteriore, e colorare la scatola con pastelli e pennarelli. Oppure rivestirla con carte leggere e floreali. Un piccolo uccellino finto completerà il tutto.

Se invece il vostro bimbo è ghiotto di yogurt non buttate le vaschette ma riciclatele. Lavatele e pulitele quindi tagliate i bordi in modo da ottenere tanti petali in sequenza, sovrapponeteli a coppie di due fissandoli con la colla. Decorate l’interno disegnando il pistillo con il pennarello giallo (oppure con pasta acrilica a rilievo). Quindi create il gambo con una cannuccia verde. Se invece il vostro è un bimbo dal pollice verde sfruttate i vasetti come piccoli recipienti per mini coltivazioni casalinghe. Decorate i vasetti in modo da personalizzarli quindi in ognuno inserite terriccio e semi di fiori vari. Quando i germogli prenderanno vita e sbocceranno, i vasetti diventeranno la giusta sede per un’esplosione di colore.

16 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Alessandra Lazzari, martedì 4 febbraio 2014 alle15:24 ha scritto: rispondi »

Vorrei ricevere news letters sulle novità del riciclo per i piccoli

Lascia un commento