L’estate è forse il periodo ideale per cimentarsi nel riciclo creativo: il tempo libero non manca, le giornate sono lunghe e assolate e spesso si ha la possibilità di trascorrere molto tempo con bambini e ragazzi, alle prese con la lunga pausa dalle lezioni scolastiche.

Perché allora, non coinvolgerli in attività creative che permettano di dare nuova vita a oggetti vecchi o fuori moda? Potrebbe essere anche un modo per risparmiare qualcosa in vista delle agognate vacanze. Eccovi allora qualche spunto per divertirvi riciclando.

Avete organizzato una vacanza in spiaggia ma non avete ancora una borsa mare capiente e colorata? Potreste provare a realizzarne una assolutamente esclusiva riciclando la confezione dei croccantini del vostro cane (o del cane di un amico, di un vicino di casa, etc). Per realizzare l’opera, bastano un po’ di pazienza, un paio di forbici e una macchina per cucire. Il risultato è di sicuro impatto e di grande resistenza, e può rivelarsi utile anche nel fare la spesa al supermercato. In rete si trovano le istruzioni passo passo per realizzare la borsa mare.

riciclo creativo borsa mare

Chi ha dei bambini piccoli, invece, potrebbe aver bisogno di una sporta per i giochi da spiaggia, che sia resistente e a prova di sabbia. C’è chi consiglia di realizzarla a partire da un sacchetto delle patate, di quelli che si trovano comunemente al supermercato o nei negozi di frutta e verdura. L’opera può essere completata applicando delle decorazioni realizzate con tappi di plastica o altri materiali di recupero, ed è perfetta anche per contenere le creme solari e gli occhiali da nuoto.

Se invece vi trovate l’armadio pieno di vecchi teli da mare un po’ logori o semplicemente fuori moda, potreste utilizzarli per realizzare una serie di creazioni all’ultimo grido: borse da spiaggia, zainetti per bambini, accappatoi per neonati, tappetini da doccia e cuscini da piscina. Il procedimento è semplice, alla portata anche dei più inesperti con ago e filo: Blogmamma ha raccolto una serie di suggerimenti per realizzare le varie creazioni.

riciclo creativo telo mare

Tra un tuffo in piscina e una passeggiata in riva al mare, in estate si consumano grandi quantità di frutta e verdura. Ma cosa fare con bucce e scorze? Le possibilità sono molte: le bucce di limone, ad esempio, possono essere usate nella pulizia dei fornelli e delle posate, mentre la scorze di diversi frutti, una volta essiccate, possono essere utilizzate nella creazione di fantasiosi monili. Con le bucce di patata e quelle di banana, invece, è possibile realizzare dei rimedi naturali per alcuni problemi di pelle.

E se invece le vacanze al mare le avete già fatte e vi ritrovate con materassino e salvagente bucati? Niente paura: con poche mosse potete trasformarli in un simpatico impermeabile per il prossimo autunno. Basta munirsi di forbici e mastice per gomma e seguire le istruzioni di Riciclo creativo: come fare un impermeabile con un materassino da mare. In attesa della prossima stagione, buone vacanze a tutti!

riciclo salvagente

10 agosto 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento