La feijoa, il cui nome botanico è Feijoa selloviana, è una pianta sempreverde di dimensioni variabili: un esemplare adulto può raggiungere i 6 metri di altezza. Questa pianta da frutto è originaria del Brasile e viene coltivata a scopo alimentare in Colombia, Uruguay e Argentina. In Europa, la pianta cresce bene nei Paesi mediterranei, soprattutto in Meridione e sulla Riviera Ligure. In ogni caso, il suo impiego non è particolarmente diffuso nella nostra tradizione e viene perlopiù importata tra i vari frutti tropicali, impiegati e regalati durante le feste.

In realtà è un frutto “dimenticato” e la pianta in Italia è maggiormente scelta a scopo ornamentale.

Il frutto, soprattutto fresco e raccolto in autunno secondo la sua naturale maturazione nelle nostre regioni, ha una cremosa polpa gialla dal sapore leggermente acidulo e molto gradevole. I frutti con la polpa bianca non sono maturi ed hanno un gusto molto amaro. La feijoa ha riconosciute qualità nutrizionali: è ricco di iodio, potassio, calcio e fosforo, oltre che di fibre alimentari. Una porzione da 100 g apporta 6.5 g di fibra, soprattutto insolubile, e ciò la rende utile per il mantenimento della normale attività intestinale.

=> Scopri le proprietà nutritive della feijoa


Vediamo come impiegare la feijoa che troviamo nei supermercati della grande distribuzione sia fresca che candita, soprattutto nel periodo che precede le feste.

Dolce soffice al cioccolato fondente e feijoa

Ingredienti per una tortiera da 20 cm, 12 porzioni:

  • 150 g di farina di farro;
  • 50 g di frumina;
  • 100 g di burro a temperatura ambiente;
  • 80 g di zucchero di canna;
  • 2 uova;
  • 1 vasetto di yogurt bianco;
  • 1 bustina di lievito
  • 200 g di feijoa;
  • 100 g di cioccolato fondente a scaglie.

Sbattete le uova, lo zucchero e il burro ammorbidito a temperatura ambiente in una ciotola, a mano o con l’aiuto di una planetaria. Unite la farina setacciata con la frumina e il lievito. Amalgamate bene gli ingredienti, quindi unite lo yogurt e la feijoa sbucciata e tagliata a fettine sottili. Unite infine il cioccolato fondente, fuso a bagnomaria o in una ciotola nel forno a microonde. Amalgamate bene gli ingredienti e versate il composto in una teglia antiaderente rotonda: cuocete in forno caldo a 180°C per 20 minuti circa.
Sfornate, fate riposare 5-8 minuti a temperatura ambiente quindi sformate.

=> Scopri come mangiare la feijoa


Il dolce è adatto a chi segue una dieta onnivora e vegetariana. La ricetta prevede l’impiego sia di burro che di uova, ciò desta di solito un certo sospetto per il contenuto di colesterolo: nel caso di questo dolce, il contenuto di colesterolo per porzione è di 55 g. Questo valore rappresenta meno del 20% della quantità massima di questo grasso che dovremmo assumere ogni giorno con la dieta.

Sorbetto alla feijoa

Ingredienti per 4 persone:

  • 80 g di zucchero di canna;
  • 400 ml di acqua;
  • 100 ml di succo di limone fresco;
  • 150 g di polpa di feijoa.

Raccogliete tutti gli ingredienti nel bicchiere di un frullatore quindi azionate. Frullate fino a ottenere un composto omogeneo. Riponete il composto nel freezer e lasciatevelo per 30 minuti, quindi estraetelo e mescolate energicamente.
Servite fresco a fine pasto.

Questa ricetta è adatta anche a chi segue una dieta vegana e vegetariana. Il contenuto di zucchero è elevato, nella stessa giornata sarà importare limitare l’apporto di altri alimenti dolci, fonte di zuccheri semplici.

28 ottobre 2016
Lascia un commento