Noti per le loro numerose proprietà terapeutiche e digestive, i chiodi di garofano sono una delle spezie più usate e versatili in cucina. Sono ricavati dalla pianta di Eugenia caryophyllata e si possono trovare in commercio sia interi sia ridotti in polvere. Si caratterizzano per un profumo molto intenso, in grado di aromatizzare una notevole varietà di pietanze, dai primi ai dolci passando per vini e liquori, anche se utilizzati in piccole quantità.

Spesso usati in abbinamento con altre spezie, i chiodi di garofano devono essere adoperati nelle ricette rispettando abbastanza scripolosamente le indicazioni, senza esagerare con le dosi, per evitare che il loro forte aroma sovrasti il gusto degli alimenti. Utilizzare i chiodi di garofano interi è senza dubbio preferibile se non si è cuochi esperti e si desidera ottenere un ottimo risultato, senza correre rischi.

=> Scopri le proprietà dei chiodi di garofano


Ecco le dieci migliori ricette rese speciali e saporite proprio grazie all’aggiunta dei chiodi di garofano.

Brodo vegetale

I chiodi di garofano sono perfetti per insaporire un semplice brodo vegetale, da usare come base per la preparazione di zuppe, risotti e minestre o anche per realizzare piatti più elaborati. È sufficiente inserire uno o due chiodi nella cipolla da usare nel brodo, che saranno poi estratti a fine cottura.

Zucca speziata

=> Scopri le ricette con i chiodi di garofano


La zucca si sposa particolarmente bene con i chiodi di garofano, il cui gusto intenso bilancia la dolcezza di questo ortaggio. Chi ama la zucca può cucinarla al forno, sbucciata, tagliata a fette e sistemata su un foglio di carta da forno condita con un filo d’olio d’oliva, sale pepe e chiodi di garofano macinati. Il tempo di cottura varia a seconda della grandezza dei pezzi di zucca e dal grado di croccantezza che si desidera ottenere.

Carote saporite

Anche le carote sono un contorno perfetto da profumare con questa preziosa spezia. Possono essere gustate preparate in padella, tagliate a fette con olio, cipolla tritata e una spolverata di chiodo di garofano, aggiungendo un poco d’acqua per agevolare la cottura e completando il piatto con della panna da cucina.

Riso orientale

Per preparare un ottimo riso dal sapore orientale, è sufficiente aggiungere 3 chiodi di garofano e 2 baccelli di cardamomo, oppure anice stellato, allacqua di cottura del riso basmati, eventualmente aggiungendo anche una bustina di zafferano. Il riso può essere gustato così o affiancato a piatti di pesce o verdure.

Biscotti speziati

Uniti alla farina (300 gr), al burro (140 gr), allo zucchero di canna (100 gr), al latte e alle uova (2), i chiodi di garofano in polvere possono rendere profumati e speziati anche i semplici biscotti secchi: un sapore ancora più intenso si ottiene arricchendo l’impasto anche con cannella e noce moscata grattugiata.

Pasta frolla per crostata

=> Scopri i chiodi di garofano per curare i denti


La classica pasta frolla, da usare come base per la crostata, può essere resa ancora più gustosa dall’aggiunta di una spruzzata di chiodi di garofano macinati e zenzero in polvere: la ricetta prevede l’uso di un uovo intero, farina (350 gr), zucchero (150 gr), burro (80 gr), un cucchiaio di miele e mezzo cucchiaino di bicarbonato.

Mele cotte

Ottime per gustare un dessert dietetico e sano, le mele cotte possono diventare ancora più saporite se preparate aggiungendo cannella e chiodi di garofano interi: è sufficiente disporre le mele intere in una pentola abbastanza alta con acqua e con le spezie, tenendole coperte sulla fiamma bassa per una mezzora.

Crema ai chiodi di garofano

In alternativa alla classica crema pasticcera, la crema speziata a base di chiodi di garofano può essere servita come dolce al cucchiaio o salsa d’accompagnamento per torte e biscotti. Si prepara montando 4 tuorli d’uovo con 3 cucchiai di zucchero, al quale aggiungere 3 cucchiai di farina e mezzo litro di latte, fatto bollire insieme a 4 chiodi di garofano, cuocendo il tutto per qualche minuto continuando a mescolare con cura.

Cioccolata calda speziata

Un paio di chiodi di garofano interi, oltre a un pizzico di cannella e di peperoncino, possono rendere davvero speziata e profumata un’ottima e originale cioccolata calda.

Vin brulé

Vero toccasana per riscaldarsi quando la temperatura scende sotto lo zero, il vin brulé si prepara facendo bollire il vino rosso con zucchero di canna, fette di arancia, limone e mela, stecche di cannella, noce moscata e chiodi di garofano.

21 marzo 2017
Lascia un commento