La cheesecake è un torta di origine americana, tipica della tradizione a stelle e strisce che negli anni ha preso posto anche sulle nostre tavole. Molto gustoso e saporito è un dolce che piace sia ai grandi che ai piccini, in particolare per la morbidezza. Si pensa addirittura che la sua origine giunga dall’antica Grecia.

La combinazione di sapori in apparenza contrastanti rende la cheesecake un dolce dal gusto equilibrato e molto nutriente. Molto famosa in USA possiede diverse varianti a seconda della zona di provenienza, ad esempio a N.Y. viene realizzata una con una crema di formaggio e uova, e guarnita con cioccolata e fragole. In alternativa con una panna acida. La variante della Pennsylvania viene preparata con un formaggio molto saporito di origine contadina, che possiede un retrogusto leggermente piccante.

È talmente famosa e popolare che ogni paese si è specializzato in una versione locale personalizzata in base al gusto nazionale. Troveremo quindi la cheesecake versione inglese, irlandese, australiana e neozelandese con l’aggiunta di caffè, il cioccolato, Irish Cream, cioccolata bianca, anche marshmallow o crema al whisky. In Bulgaria si aggiungono i pistacchi, in Italia a volte la frutta candita, il mascarpone e l’orzo. In base al paese di provenienza può cambiare il tipo di formaggio utilizzato, quindi la forza e il gusto della torta.

Per realizzare la cheesecake questi gli ingredienti principali: uno stampo rotondo, 3 uova, 315 gr di zucchero di canna, 360 gr di formaggio morbido spalmabile, 250 gr di biscotti secchi (digestivi), 100 gr di burro (o margarina), 2 bustine di vanillina, 1 cucchiaio di zucchero a velo, 250 ml di panna acida, 100 gr di salsa di fragole, succo di mezzo limone. Si prepara prima una base sulla quale comporre tutta la torta, per fare ciò versate i biscotti e due cucchiai di zucchero nel mixer e sminuzzateli finemente. Sciogliete il burro (o la margarina) a bagnomaria, versate il tutto in una ciotola con i biscotti sminuzzati e amalgamate perfettamente. Preparate lo stampo imburrandolo o con la carta da forno tagliata in misura, quindi versate il composto con i biscotti e spianatelo con un cucchiaio in modo da creare uno strato uniforme e compatto. Riponete in frigorifero per 30 minuti.

Per la crema: versate in una ciotola le uova, una bustina di vanillina, metà quantitativo di zucchero di canna e sbattete il tutto con la frusta per renderlo omogeneo. Aggiungete il formaggio spalmabile (in alternativa la ricotta), il succo di mezzo limone e mescolate perfettamente per eliminare i grumi. Versate il tutto all’interno della tortiera, che avrete preventivamente tolto dal frigorifero, livellate con un coltello e fate cuocere per 30 minuti a 180°. Abbassate a 160° e proseguite la cottura per altri 40 minuti.

Nel frattempo preparate in una ciotola la panna acida con la seconda bustina di vanillina, lo zucchero a velo e lo zucchero di canna avanzato, mescolando il tutto con cura. Togliete la torta dal forno, lasciatela raffreddare e versate il composto preparato. Riponete il tutto nuovamente in forno per altri 10 minuti a 180°, in modo da permettere alla crema di glassarsi leggermente. A cottura ultimata estraete la torta dal forno, lasciatela raffreddare e riponetela in frigorifero per 6 ore. A parte preparate una salsa frullando fragole, succo di limone e zucchero che servirà per guarnire le fette di torta da servire fredde o tiepide. In alternativa potrete proporre una salsa di cioccolato, salsa di more o di caramello.

2 gennaio 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento