Per sconfiggere le zanzare, o almeno allontanarle dagli spazi vitali, c’è chi si affida a fornelletti, zampironi, piastrine, oppure lampade elettriche, piantine fino alla classica ciabatta. C’è chi si è organizzato per tempo, ospitando in giardino un bat box per pipistrelli oppure dando rifugio a piccoli ricci. Ma per questa estate 2013 il problema non sembra diminuire, a discapito della nostra salute.

In nostro aiuto accorrono i classici rimedi della nonna, la classica saggezza casalinga di un tempo, quando la semplicità era l’arma migliore contro le terribili zanzare. Ecco allora una carrellata di repellenti antizanzare fai da te, che è possibile realizzare facilmente in casa. Tra le soluzioni più diffuse ancora oggi ci sono gli oli essenziali, come ad esempio la lavanda, il geranio, la citronella, la menta, l’eucalipto, i chiodi di garofano, fino al tea tree oil. Da aggiungere, diluire e mescolare a creme e altri oli, come quello alle mandorle, da spalmare delicatamente sulla pelle oppure da versare su strisce di stoffa da legare intorno al polso.

Oppure è possibile miscelare il tutto per una soluzione casalinga. È importante procurarsi un contagocce, una boccetta scura e un diffusore aromatico a candele o con lumini scaldavivande:

  • 75 ml acqua distillata;
  • alcool alimentare al 95% (quello bianco);
  • 5 ml olio essenziale geranio;
  • 5 ml olio essenziale tea tree;
  • 5 ml olio essenziale lavanda;
  • 5 ml olio essenziale citronella;
  • 5 ml olio essenziale eucalipto.

Versate il tutto nella boccetta, quindi agitate per miscelare. Per utilizzare il preparato si aggiunge poca acqua sulla parte superiore del diffusore, e qualche goccia del preparato. Con il calore del lumino sottostante verrà sprigionato l’effetto del preparato, che terrà lontane le zanzare.

Un altro rimedio efficace contempla la presenza dell’aglio, da schiacciare per creare una sorta di succo, e amalgamare con acqua per ottenere un vaporizzatore anti zanzare. Lo si spruzza sulle parti del corpo più esposte, oppure su qualche tessuto come tende oppure strisce di stoffa da appendere in giardino o in casa.

Per tenere lontane le zanzare dalla casa è importante svuotare tutti i sottovasi dai residui di acqua, e realizzare un valido repellente cattura insetti. Basta procurarsi una bottiglia di plastica, da incidere poco prima del collo. Togliete la parte recisa e inseritela a testa in giù dentro il resto della bottiglia, quindi coprite il tutto con il nastro adesivo nero oppure con un panno nero da fermare con un elastico. Versate dell’acqua in una pentola, portate a ebollizione per due minuti. Spegnete e aggiungete 4 cucchiai di zucchero, da mescolare fino a completo scioglimento. A questo punto, appena sarà tiepido, unite un panetto di lievito di birra e lasciate che avvenga la reazione di fermentazione, senza mescolare. Così facendo verrà prodotta anidride carbonica; perciò travasate il tutto nella bottiglia preparata in precedenza e disponete in un angolo buio della casa. Sarà un vero catalizzatore per le zanzare che ci finiranno dentro, smettendo di ronzarvi nelle orecchie.

Infine tra i rimedi della nonna esistono alcune tecniche veloci, molto facili, per allontanare le zanzare. ad esempio un piattino pieno di aceto con all’interno qualche fetta di limone, con una profumazione così intensa le zanzare se la daranno a gambe levate. Oppure qualche chiodo di garofano da inserire in una fetta di cipolla, da disporre fuori all’aperto. Una miscela composta da menta e basilico, precedentemente bolliti per 15 minuti, da far raffreddare in frigo e spalmare sulla pelle prima della sera. E per ultimo ancora l’aglio, da ingerire insieme a spezie forti come il peperoncino, che modificheranno il profumo del nostro sudore tenendo lontane le zanzare come se fossero vampiri.

29 luglio 2013
I vostri commenti
sverin, domenica 19 ottobre 2014 alle18:25 ha scritto: rispondi »

Il sistema della bottiglia di plastica tagliata a metà è una bufala: risultato zero spaccato! Altri sistemi con olii essenziali sono dei palliativi costosi e quasi del tutto deludenti. Zampironi a spirale, spray chimici. fornellini da parete con piastrine rimangono , purtroppo gli unici rimedi possibili ma non del tutto risolutivi. Per non essere punti dalle maledette occorre suicidarsi...il rimedio più sicuro. Ovviamente le zanzariere sono obbligatorie ma quando entrate nelle stanze le maledette vi seguono ed entrano anche loro!!! Organizzatevi nel frattempo con elastici a fettuccia, legateli due insieme e puntateli sulle maledette sui muri e mobili...le sfracellerete anche divertendovi! NON ESISTE UN RIMEDIO SICURO CONTRO LE ZANZARE!! I costosi dispositivi con bombole che producono l'anidride carbonica del respiro umano non l'ho provati ma costano moltissimo e non credo che siano risolutive, forse al massimo, coadiuvanti! Buona caccia alle maledette bastarde!!

anita, lunedì 7 luglio 2014 alle17:39 ha scritto: rispondi »

scusate ma non ho capito come usare il tessuto nero attorno alla bottiglia, devo coprire anche la parte superiore della bottiglia stessa?

valerie, martedì 24 giugno 2014 alle15:37 ha scritto: rispondi »

Ciao...sono una prelibatezza per le zanzare...riesco a tenerle distanti solo con uno spray corpo biologico a base di oli essenziali di citronella, lavanda, basilico ed eucalipto

Adriano, giovedì 5 settembre 2013 alle22:17 ha scritto: rispondi »

Ho una serie di diffusori elettrici (da inserire nelle spine di casa ) che prevedono piccole boccette trasparenti ( ricariche ) prodotte dalla Bayer. Queste ricariche sono fuori produzione. La Bayer non dà info. Potete propormi un liquido antizanzare da utilizzare con questi non tanto vecchi diffusori ? Grazie. Buon lavoro. Cordilità. Adriano.

Lascia un commento