In attesa di salutare il debutto sul mercato italiano, dove sarà commercializzata prossimamente a partire da 21.650 euro, la Renault Zoe potrebbe puntare ad ampliare la propria gamma grazie al futuro sbarco della variante scoperta, una novità che dovrebbe consentire alla berlina elettrica di entrare nelle grazie di un tipo di clientela alla ricerca di un’auto emozionante e a basso impatto sull’ambiente.

La Renault Zoe Cabrio non è ancora stata ufficialmente annunciata, ma da ambienti vicini alla casa francese è trapelata nelle scorse settimane l’intenzione di voler allargare l’offerta a zero emissioni, tanto da sondare il terreno chiedendo direttamente ai clienti di immaginare e postare sulla pagina ufficiale di Renault Z.E. il possibile aspetto di un simile modello.

La notizia ha ispirato gli appassionati e in particolare un fan spagnolo, tale Theophilus Chin. Questi si è infatti dilettato nell’elaborazione grafica di una concept cabriolet derivata proprio dalla Zoe berlina, apportando la rimozione del tetto e aggiungendo la capote, in questo caso rigorosamente in tela e non caratterizzata da un elemento rigido come avviene nelle cabrio-coupé.

L’elaborazione ha messo in evidenza una cabriolet elettrica dalla linea affascinante, con volumi ben proporzionati e una coda per niente appesantita dall’assenza del tetto e dei montanti.

C’è da capire se Renault prenderà spunto da questo progetto per realizzare la vera Zoe Cabrio, ma quel che appare certo è l’interesse generato dal modello, tanto che, sulla base di queste premesse, potrebbe arrivare il via libera definitivo alla produzione da parte dei vertici del gruppo, con il debutto che verrebbe eventualmente fissato tra qualche tempo.

30 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento