Renault Twizy, l’elettrica che si guida con il patentino

Inquadrare la Renault Twizy in una categoria ben precisa non è semplice, essendo questo un veicolo assolutamente originale che non ha, almeno per adesso, eguali sul mercato. Quanto proposto da Renault è infatti una soluzione per la mobilità urbana che si inserisce a metà strada tra una moto a tre ruote e un’auto, unendo all’agilità e alla praticità dati dalla sua forma la possibilità di viaggiare senza emissioni allo scarico.

La stessa casa costruttrice, non a caso, ha omologato la Twizy in due versioni diverse. In una, quella come quadriciclo leggero, la piccola citycar elettrica si potrà guidare da 14 anni e richiede solo la presenza del patentino, mentre l’altra, come quadriciclo pesante, è dotata di un motore più potente, è riservata ad un pubblico più maturo e richiede la patente B o quella A1 per poter essere condotta.

La Renault Twizy è una vettura lunga 2,32 metri e alta 1,24 metri, il cui abitacolo ha una configurazione a due posti in tandem che rende particolarmente pratici gli spostamenti urbani, incidendo non poco sulla riduzione degli ingombri esterni (il bagagliaio è un piccolo vano posteriore da 31 litri) e facilitando così la guida in mezzo al traffico. La variante quadriciclo leggero si sostituisce praticamente a uno scooter elettrico, avendo un motore con potenza massima di 5 cavalli ed essendo capace di raggiungere i 45 km/h di velocità massima.

Per chi cerca prestazioni più vicine a una vettura “vera”, pur trattandosi sempre di un mezzo destinato all’impiego urbano, c’è la Twizy dotata del propulsore elettrico da 20 cavalli e dal peso di 450 chilogrammi, la quale è in grado di arrivare a una velocità massima di 80 km/h e di fornire un’autonomia di 115 chilometri, caratteristica, quest’ultima, comune anche alla variante leggera.


La ricarica può essere effettuata in tre ore utilizzando l’apposito cavo in dotazione da collegare a una comune presa per la corrente a 220 volt, mentre l’offerta è composta da tre diversi allestimenti, con alla base la Twizy Urban venduta a 7.800 euro, seguita dalla Twizy Color a 8.100 euro e dalla più ricca Twizy Technic che, al prezzo di 8.700 euro, offre i cerchi in lega diamantati e la vernice metallizzata.

Come optional ci sono le portiere, il cui costo è di 600 euro, e la batteria, che Renault offre con un canone di noleggio da 50 a 72 euro al mese variabile in rapporto al chilometraggio annuo e alla durata del contratto sottoscritto.

26 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Aldo de falco, mercoledì 19 giugno 2013 alle16:19 ha scritto: rispondi »

SONO INTERESSATO X UN AUTO PICCOLA, ELETTRICA CON GUIDA PATENTINO. GRAZIE

Lascia un commento