Si prospetta un futuro ibrido per la Renault Megane. La celebre vettura della casa automobilistica francese è stata scelta per il debutto del proprio sistema di recupero energia in frenata, che verrà affiancato a un motore diesel e porterà il nome di “Hybrid Assist“.

Sarà ibrida la quarta generazione di Megane prodotta da Renault-Nissan, il cui lancio è previsto nel 2017 a seguito dell’uscite delle “sorelle” elettriche Twizy, Zoe e Kangoo. L’annuncio è stato dato dalla stessa casa automobilistica francese, che fornito inoltre alcuni interessanti particolari relativi a motorizzazione e segmento di destinazione.

Cuore pulsante della Renault Megane ibrida sarà il motore Energy dCi 110, con il quale la casa francese punterà a fornire una vettura che abbini bassi consumi e piacere di guida. Un risultato che sarà ottenuto grazie all’esperienza maturata con lo sviluppo del prototipo Eolab.

Il sistema ibrido potrà contare su una batteria di supporto da 48 Volt, in grado di fornire quando necessario un supplemento di accelerazione.

La batteria di supporto sarà posizionata nel vano posteriore nell’area dedicata alla ruota di scorta e sfrutterà un’unità elettrica posta nel volano, con funzione anche di “motorino d’avviamento”, a cui andrà il compito di supportare il motore termico. Buone notizie anche sul fronte delle emissioni di CO2, limitate a 76 g/Km (con riserva di omologazione), oltre che dei consumi, omologati in ciclo NEDC a 2,9 l/100 km.

9 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento