Sono state inaugurate a Modena e Imola dal gruppo Hera le prime ricariche pubbliche per la Renault Fluence Z.E., un’iniziativa rientrante nel progetto “Mi Muovo Elettrico” che vede coinvolti la Regione Emilia-Romagna, Enel, Hera e i comuni di Modena, Bologna, Imola e Rimini, tutti con l’obiettivo di creare una rete consistente in circa 80 punti di ricarica per veicoli elettrici.

Il primo punto di ricarica realizzato a Modena vede protagonista la berlina elettrica di Renault, già vista ai più importanti saloni dell’auto e attesa sulle strade per l’inizio del 2012, quando farà il suo esordio in diversi mercati, Italia compresa, dopo una fase in cui sarà possibile “prenotare” una Fluence Z.E. fino al 7 dicembre 2011 pagando una quota di sottoscrizione di soli 20 euro (rimborsabili nel caso in cui l’acquisto non venga in seguito perfezionato), oltre a diversi altri vantaggi esclusivi.

Per quanto riguarda Modena e Imola, invece, va ricordato come questo non sia altro che il primo passo, dato che il piano di Hera prevede l’installazione di altri nove punti di ricarica dislocati nelle due città nelle prossime settimane. Tutte le postazioni saranno inizialmente riservate alle aziende cittadine aderenti al progetto “L’Hera della mobilità elettrica“, che mette a disposizione di chi acquista una vettura elettrica anche la possibilità di avere un’installazione privata presso la sede dell’azienda, ovviamente con annessa fornitura “flat” di energia elettrica.

Dopo un periodo in cui l’iniziativa sarà aperta anche ai privati, i quali avranno così la possibilità di spostarsi sia in ambito cittadino che in ambito extraurbano (grazie alla collaborazione di più comuni vicini) su veicoli a emissioni zero allo scarico, con la comodità di avere libero accesso alle ZTL (zone a traffico limitato) delle città emiliane aderenti.

19 settembre 2011
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento